Come preparare il pesto

Un pranzo velocissimo? Trofie al pesto! Vi basterà preparare del pesto fresco, sano, semplice e veloce! Il pesto emana un profumo che avvolge tutta la cucina.

Il pesto, un mix di basilico, pecorino, olio, aglio e pinoli. Ma qui cominciano le variazioni; perché c’è chi non gradisce l’aglio. E così, secondo le zone e gli ingredienti disponibili, si sente di uso di noci e prezzemolo, di altri formaggi, tra i quali, ovviamente il parmigiano, di ricotta e anche maggiorana. Si prepara per tempo e si conserva in frigorifero anche per qualche giorno, ben coperto da un filo d’olio, per evitare sgradevoli ossidazioni. Diverse le paste che si condiscono; lavagnette, trenette o, ancora meglio, le ruvide e casalinghe trofie, talvolta persino preparate usando anche farina di castagne.

La ricetta che vi proponiamo è molto originale: non c’è aglio, non c’è formaggio, bensi altri ingredienti.

La base di partenza per la preparazione del pesto è il mortaio in marmo e con pestello in legno di Pero o Bosso. Tuttavia se non avete molto tempo, si può optare per il frullatore.

Come preparare il pesto. Ingredienti

  • 2 mazzi di basilico, pari a circa 36 foglie
  • 30 grammi di uvetta
  • 50 grammi di mandorle crude
  • 5 noci sgusciate
  • 1 cucchiaio di pinoli
  •  6 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale marino grosso

Come preparare il pesto. Procedimento
Lavare il basilico in acqua fredda e farlo asciugare. Nel frattempo fare la base nel frullatore: mettere olio extravergine, noci, mandorle, uvetta, pinoli e frullare fino ad ottenere una crema.

A questo punto iniziate ad aggiungere il basilico: ogni volta aggiungete l’olio necessario  e un pizzico di sale grosso. Ogni volta frullate velocemente per pochi istanti. fermate il frullatore aprite e fate girare il composto in modo da spingere giù le foglie, se serve unite olio. Richiudete e riavviate, via così fino alla fine.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 giugno 2012