Come lucidare il legno

come lucidare il legno

Come lucidare il legno: le istruzioni, i rimedi della nonna e i prodotti naturali usati per lucidare il legno.

Per lucidare il legno è possibile affidarsi ai prodotti naturali quali cera d’api, trementina e cera di carnauba, tra i rimedi della nonna segnaliamo l’impiego di una noce. Vediamo tutti i dettagli.

Se in concomitanza con il lavoro di lucidatura del legno intendete eliminare delle rigature e graffi, vi consiglio di leggere l’articolo: come togliere i graffi dal legno.

Rimedi della nonna: lucidare il legno con una noce

Non solo rimedi naturali, per lucidare il legno non mancano i cosiddetti “rimedi della nonna”: sembrerebbe che sfregare una noce (priva del suo guscio) sul mobile di legno da tirare a nuovo possa restituire una superficie lucida, tale risultato sembrerebbe essere legato all’olio contenuto nella stessa noce.

Rimedi naturali per lucidare il legno: la cera di carnauba

Si ricava dalle foglie della Copernicia prunifera, nome botanico della Palma. La cera di carnauba è molto popolare in molti settori, da quello alimentare a quello automobilistico. E’ usata per lucidare qualsiasi cosa, dagli alimenti al legno, passando per le carrozzerie delle auto. Nell’industria alimentare è usata per rendere così lucidi prodotti dolciari come M&M’s, Smarties, Tic Tac, Fruittella, Bigbabol, Mentos… Quando si tratta di lucidare il legno, è spesso mescolata con la cera d’api.

Rimedi naturali per lucidare il legno: la trementina

Si tratta di un prodotto vegetale oleoso estratto a partire dagli alberi appartenenti alla divisione delle pinophyta, piante chiamate comunemente conifere, quindi pino, abete, larice, peccio… La trementina contribuisce a creare uno strato protettivo e lucido sul mobile o legno da trattare.

Come lucidare il legno con la cera d’api

Per tutte le proprietà e informazioni sulla cera d’api vi rimandiamo alla pagina: cera d’api.

Rimedi naturali per lucidare il legno: la gommalacca

Oltre alle cere, per lucidare i mobili e il legno in generale, è possibile usare la gommalacca. La gommalacca può essere applicata con un pennello anche se si consiglia di eseguire un’attenta rifinitura con un tampone o uno stoppino.

lucidatura del legno

Dove comprare la gommalacca? Può essere acquistata in botteghe specializzate nella compravendita di prodotti per restaurare i mobili oppure online. Per prezzi e altre info vi rimandiamo alla pagina: Gommalacca su Amazon.

La gommalacca può essere annoverata tra i rimedi naturali perché altro non è che una secrezione organica prodotta da un insetto, il Kerria lacca. Questo insetto vive nelle foreste di Assam e Thailandia e le sue secrezioni scagliose rappresentano un polimero naturale malleabile e dalle stesse caratteristiche di una termoplastica.

Come lucidare il legno con le cere

In commercio non mancano prodotti specifici per lucidare il legno e i mobili di legno. Al momento dell’acquisto vi consigliamo di prediligere prodotti specifici per il restauro del legno piuttosto che prodotti spray che lucidano il legno solo in maniera provvisoria: molti prodotti spray spacciati per “lucida-mobili” sono, in realtà, dei semplici detergenti arricchiti con basse percentuali di cera d’api, al contrario, i prodotti per lucidare il legno sono a base di cere naturali e non hanno nulla a che fare con i detergenti.

Tra i migliori prodotti presenti sul mercato segnaliamo la “Cera del Restauratore”; un barattolo da 740 grammi della pasta per lucidare i mobili è proposto su Amazon al prezzo di 14,90 euro con spedizione gratuita. Per informazioni supplementari vi rimandiamo alla pagina ufficiale del prodotto: Veleca, cera d’api protettiva per lucidare legno e mobili.

Da cosa è composta la “Cera del restauratore”? Si tratta di un prodotto a base di cera d’api, cera carnauba e ragia pura di trementina. La pasta è ideale per lucidare il legno e proteggere i mobili dall’usura e dai segni del tempo. Riesce a restituire ai vecchi mobili una finitura satinata e lucida.

Con un’attenta applicazione si andrà a formare una pellicola superficiale in grado di proteggere i mobili dai graffi e dalla polvere. La superficie diventa impermeabile e liscia al tatto.

Come passare la cera per lucidare il legno?

Per lucidare i mobili e tutte le sueprfici in legno, basterà applicare uno strato sottile di cera del restauratore e lasciare asciugare per circa mezz’ora prima di passare un panno morbido. Potete applicare la cera con uno stoppino o un tampone per poi lucidare dopo l’asciugatura. Attesi i tempi dell’asciugatura (circa 20-30 minuti), il panno va passato con movimenti circolari così da lucidare in modo omogeneo l’intera superficie del legno.

Chi vuole eseguire una finitura lucida può sfruttare il mix di cere naturali “Cera del restauratore” passando uno strato di pasta più abbondante. In questo caso i tempi di asciugatura aumentano a 10 – 12 ore. La fase di lucidatura non si concluderà con un panno morbido bensì con una matassina di lana di acciaio finissima da usare con delicatezza. Più aumentano i tempi di asciugatura e più dura e resistente rimarrà la pellicola protettiva (con finitura lucida) superficiale.

Se vi è piaciuto questo articolo potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 16 novembre 2015