Come fare il caramello in casa

come fare il caramello

Come fare il caramello per arricchire budino e panna cotta oppure da masticare, nella versione del caramello solido (duro o morbido).

Il caramello spesso rappresenta la ciliegina sulla torta di tante preparazioni culinarie, da quelle più tradizionali come la panna cotta, fino alle ricette un po’ più “stravaganti” e salate come i pop corn caramellati. A tal proposito vi illustreremo come fare il caramello in casa, sia quello più duro (secco), che quello morbido, diluito con acqua, seguendo la nostra ricetta passo per passo. Nella parte bassa dell’articolo vedremo la ricetta del caramello liquido, o meglio, del topping al caramello fatto in casa, da usare per guarnire panna cotta e budino.

Come fare il caramello a secco (duro)

Tale ricetta richiede un bel po’ di abilità, pertanto se siete neofiti in cucina, meglio optare per la versione del caramello morbido o caramello all’acqua: diventa lo stesso solido, e quindi ottimo anche per le decorazioni.

L’occorrente per preparare il caramello duro (secco)

  • Zucchero semolato q.b.
  • Pentolino in acciaio con il fondo doppio
  • Cucchiaio di metallo
  • Termometro da cucina

Preparazione

  1. Mettete il pentolino sul fuoco a fiamma medio-bassa e aggiungete un cucchiaio di zucchero semolato poi mescolate fino a quando non si sarà sciolto completamente lo zucchero
  2. Aggiungete un altro cucchiaio di zucchero e continuate a mescolare: dovrete continuare così fino a che non avrete ottenuto la consistenza desiderata.

Come fare il caramello all’acqua

Per questa ricetta è importante fare molta attenzione alle temperature.

L’occorrente:

  • 350 grammi di zucchero semolato
  • 150 grammi di acqua
  • Pentolino con doppio fondo
  • Cucchiaio di metallo
  • Termometro da cucina

Preparazione

  1. Mettete il pentolino sul fuoco a fiamma medio-bassa
  2. Aggiungete lo zucchero poi versatevi l’acqua a filo e mescolate
  3. Fate arrivare il composto ad ebollizione e aspettate che l’acqua sia evaporata
  4. Levate il pentolino dal fuoco e mettetelo a bagnomaria in acqua e ghiaccio per qualche minuto, in modo da bloccarne la cottura

NOTA BENE: in base al risultato che vogliamo ottenere, sarà importante regolare bene la temperatura. I maestri pasticcieri consigliano di mantenerla intorno ai 156-165 gradi per avere un caramello biondo e dal sapore delicato; mentre di mantenersi intorno ai 166-175 gradi per un caramello bruno e dal sapore più deciso.

Il caramello all’acqua può essere impiegato per creare graziose decorazioni: basta prendere il caramello e disegnare su di un foglio di carta forno la vostra decorazione; una volta raffreddata, sarà pronta per essere usata.

Per ottenere un caramello morbido, in fase di cottura, aggiungete altra acqua calda.

Caramello morbido: come fare le caramelle Mou in casa

Se non volete un caramello morbido puro o siete delusi dalla ricetta precedente, è il caso di provare la ricetta delle caramelle mou fatte in casa. In questo caso, il caramello morbido è ottenuto dall’aggiunta di panna e non dalla semplice acqua!

Ecco gli ingredienti:

  • 100 gr di zucchero bianco
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 100 ml di panna fresca
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • Stampini in silicone

Ecco come fare il caramello mou in casa.

  1. In un pentolino fate sciogliere i 200 grammi di zucchero (bianco e di canna). Fate sciogliere lo zucchero a fiamma bassissima, senza mai mescolare fin quando non si sarà completamente sciolto. Continuate la cottura.
  2. In un pentolino a parte, portate la panna a ebollizione con mezza bacca di vaniglia.
  3. Una volta che lo zucchero sarà caramellato aggiungete la panna e mescolate energicamente. Mescolate il composto per 5 minuti a fuoco basso.
  4. Riempite degli stampini di silicone della forma desiderata. Ponete gli stampi in frigo per almeno 2 – 3 ore.
  5. Trascorso il tempo, togliete il caramello morbido mou dal freezer e servite a temperatura ambiente.

Nota sugli ingredienti da usare per fare il caramello morbido

Quando si tratta di doti culinarie, il 50% della bontà è nelle mani di chi opera ai fornelli e il restante 50% è nelle mani della qualità degli ingredienti usati. Ecco perché è doveroso lasciarvi degli appunti sugli ingredienti da scegliere.

La panna va acquistata rigorosamente nel reparto frigo del supermercato e non tra i prodotti a lunga conservazione!

Attenti anche alla vaniglia, scegliete baccelli di ottima qualità perché solo quelli potranno fare davvero la differenza in termini di aroma! Su Amazon, un barattolo di baccelli di vaniglia del Madagascar (di ottima qualità) si compra con 19,90 euro con spese di spedizione gratuite. Per tutte le info vi invito a visitare la pagina ufficiale Amazon: vaniglia del Madagascar.

Scegliete zucchero integrale (zucchero di canna vero) e non zucchero semolato e poi colorato…! Attenti a leggere sempre l’etichetta.

Come fare la salsa al caramello per panna cotta e budino

Questa ricetta è molto indicata per guarnire la panna cotta, il budino o per rinforzare il gusto di gelati e/o frutta.

Per la preparazione potete seguire uno dei due procedimenti appena descritti e poi, una volta raggiunta la colorazione desiderata, dovete aggiungere altri 150 grammi di acqua calda, mescolare, e lasciare in ebollizione fino a che la schiuma non sia sparita del tutto.

Pubblicato da Anna De Simone il 28 giugno 2017