Come fare i boccoli con la piastra

Come fare i boccoli con la piastra

Come fare i boccoli con la piastra: consigli per avere ricci perfetti sfruttando una semplice piastra per capelli. Istruzioni semplici e alla portata di tutti.

Dopo aver visto come fare i capelli ricci senza piastra e con metodi fai da te, ti spiegheremo come arricciare i capelli con la piastra. Seguendo semplici consigli a prova diriccio perfetto!

Ti piacerebbe avere dei boccoli sulla tua chioma, ma temi che la tua piastra per capelli lisci sia inutile per questo scopo? In realtà, non è affatto così! Anche una piastra per capelli lisci può infatti permetterti di avere dei fantastici boccoli!

Scopriamo dunque come fare i boccoli con la piastra, e in che modo puoi procedere per poter ottenere i migliori risultati. Tutto quello che ti servirà sarà una spazzola o un pettine, qualche pinza o delle mollette per capelli e, infine, la già citata piastra per capelli, che abbia dei bordi arrotondati.

Arricciare i capelli

Una volta che ti sei preoccupata di reperire tutto l’occorrente, preparati alla lavorazione! Il nostro consiglio è quello di realizzare questa procedura solo sui capelli asciutti, per poter ottenere un’acconciatura più definita e più durevole nel tempo. Inoltre, lavorare sui capelli asciutti ti permetterà di evitare ai capelli di subire uno shock termico eccessivo, che potrai comunque limitare nel caso (suggerito!) in cui tu decida di usare un termoprotettore.

Naturalmente, questo non significa che tu debba operare su capelli “sporchi”. Meglio dunque lavarli qualche ora o un giorno prima, e far sì che non vi sia umidità in eccesso, così come residui di lacche, gel, spume e altro ancora.

Come fare i boccoli con la piastra

Superato questo scoglio iniziale, prendi un pettine o una spazzola e prepara opportunamente la tua capigliatura alla messa in piega. Sarà sufficiente passare questi strumenti sulla chioma in maniera tale che possa districare tutte le ciocche, sciogliendo eventuali nodi. Nel far ciò, agisci con calma evitando di “strappare” le ciocche, ed evitando così degli inutili stress che potrebbero indebolire i tuoi capelli.

Ora, procedi con il lavorare in modo ordinato la chioma, evitando di tralasciare delle ciocche. Per questo è consigliabile dividere le chiome in sezioni, fissandole poi con l’aiuto delle pinze o delle mollette che ci siamo procurati qualche paragrafo fa. Intuibilmente, potrai ben immaginare che più strette saranno le sezioni che andrai a strutturare, e più stretti e definiti saranno anche i boccoli che otterrai da questa procedura. In media, cerca di strutturare delle ciocche di circa 5 centimetri se vuoi dei boccoli più ampi, che potrebbero valorizzare al meglio i tuoi capelli lunghi, mentre se hai una capigliatura più corta potrebbe essere consigliabile procedere con dei boccoli più stretti, e lavorando dunque su ciocche di circa 2-3 centimetri.

Fatto? È allora giunto il momento di lavorare con la piastra. Prendi la prima ciocca partendo dal basso, in corrispondenza con il tuo orecchio, e posizionala in diagonale chiudendola sui capelli. A questo punto ruotala in direzione del tuo viso, fino a far fare alla ciocca un giro completo su se stessa. Fate dunque scorrere la piastra verso il basso, percorrendo tutta la lunghezza della ciocca.

Una volta che sei arrivata alla fine della ciocca, apri la piastra e ammira il risultato che hai ottenuto: un primo boccolo più o meno definito sulla base dell’ampiezza della ciocca.

Fatto ciò, non ti rimane far altro che continuare con le altre ciocche, dedicandoti al resto della chioma. Vai sezione per sezione, partendo dalle ciocche attaccate al collo e alla nuca, per poi dedicarti sulla parte superiore del capo. Come ultima fatica, una volta che hai realizzato tutti boccoli, spruzza sulle ciocche una lacca leggera a lunga tenuta.

Consigli per boccoli perfetti!

A questo punto non ci rimane che invitarti a realizzare i tuoi nuovi boccoli preferiti… non prima di condividere qualche riflessione finale!

In primo luogo, se desideri ottenere un volume più dinamico e ampio, potresti trovare più opportuno lavare i capelli con uno shampoo volumizzante e non utilizzare il balsamo, che invece avrebbe l’effetto contrario, ovvero quello di ammorbidire troppo le ciocche. Per ottenere un extra volume prova inoltre ad asciugare la chioma con la testa in giù o utilizzare un bel diffusore.

Infine, per ottenere una chioma più voluminosa, ricorda di provare a piegare la testa verso il basso e scuotere un po’ la chioma dopo aver creato i boccoli. Se poi desideri un effetto ancora più naturale, prova a spettinare i boccoli con le mani una volta ultimato lo styling: in questo modo otterrai un effetto finto disordinato che va tanto di moda da qualche stagione a questa parte!

Può interessarti: come lisciare i capelli senza piastra

Pubblicato da Anna De Simone il 7 Marzo 2019