Come eliminare i cigolii

come eliminare i cigolii

In questo articolo tratteremo come eliminare i cigolii, quei piccoli rumori che a lungo andare diventano fastidiosissimi. I cigolii possono manifestarsi in diversi contesti un esempio classico è rappresentato dai cardini delle porte, delle finestre che fanno attrito sulla superficie sottostante. Ma può essere la porta di un mobile in cucina: in questo caso il problema sono le cerniere che andrebbero lubrificate. Certo, spesso sono banali cigolii che possono essere risolti per l’appunto con una semplice lubrificazione….tuttavia non sempre è sufficiente! Vediamo nel dettaglio come eliminare i cigolii seguendo alcune indicazioni utili.

Come eliminare i cigolii, lubrificazione
I negozi brico center hanno interi scomparti dedicati ai lubrificanti tuttavia si rivelano dannosi per l’ambiente. L’olio d’oliva è un’alternativa naturale del tutto efficace: per l’applicazione basta pulire con cura le cerniere con un batuffolo di cotone ben intriso in una soluzione di olio di oliva e cera d’api.
Più problematica è l’applicazione dell’olio, se il problema riguarda porte e finestre. In tal caso bisogna:

  • rimuovere la porta, la finestra dai cardini
  • cospargere l’interno del cardine e il perno del cardine con il lubrificante fai da te, facendo attenzione a non metterne troppo per evitare colature.

Per tale operazione è consigliabile l’intervento di due persone: chi solleva difficilmente riesce ad essere anche abbastanza preciso per rimettere la porta o la finestra sui cardini.

Come eliminare i cigolii, inserimento spessori
E se non fossero i cardini ad originare il problema dei cigolii?
Le porte interne, le finestre con il tempo tendono a creare delle interferenze tra l’infisso e la superfcie: più che cigolii, sono in realtà degli scricchiolii. In questo caso bisogna procedere applicando uno spessore sul cardine della porta o della finestra: la struttura risulterà più sollevata dal suolo e non andrà contro la superficie orizzontale sottostante.
Anche in questo bisogna togliere la struttura in questione, ma non solo: una volta rimossa, si dovrà misurare il diametro del perno dei cardini e poi recarsi nella più vicina ferramenta o brico center per acquistare lo spessore del diametro corretto.
In genere bastano delle comunissime rondelle che vanno prese di spessore molto basso. In questo caso sarà più semplice gestire lo spessore ed eventualmente aggiungerne altre.

Attenzione allo spessore: se troppo alto si rischiano interferenze tra la porta e la sua cornice, ciò impedirebbe la chiusura della porta, comportando anche problemi peggiori…..altro che cigolio!

Pubblicato da Anna De Simone il 17 febbraio 2014