Come costruire un’amaca

Ti piacerebbe addormentarti su un’amaca all’ombra di un albero? Se l’idea ti stuzzica allora armati di attrezzi e praticità perché in questa guida ti spieghiamo come costruire un’amaca.

Costruire un’amaca non è molto difficile, tuttavia richiede un pizzico di praticità e buona manodopera.

Come costruire un’amaca. L’occorrente

  • Tela olona o tenda per sedie a sdraio lunga due metri e larga cm 90
  • Nastro biadesivo largo cm5
  • 2 pioli di legno del diametro di cm 1,25 lunghi cm 70
  • 2 listelli di legno di diametro di cm 2,5 lunghi cm 80
  • Trapano
  • 14 metri di corda

Come costruire un’amaca. La guida
Fissare il nastro biadesivo, largo almeno cm 5, lungo i due lati corti della tela e appoggiare su tutte e due i lati il piolo lungo cm70. Piegare la tela e farla aderire al nastro adesivo in modo da ingabbiare il piolo nell’orlo. Fissare il nastro biadesivo sui due lati lunghi del telaio e procedere alla piega dell’orlo che sarà di circa cm 2,5. A questo punto procedere alla realizzazione degli occhielli: si possono acquistare presso fornitori navali o forniture per borse o scarpe. Su ogni lato corto, con una matita segnare i punti centrali dove verranno inseriti gli occhielli: calcolare 7 punti equidistanti e poi posizionare la tela su una superficie dura.

Insieme agli occhielli vi verranno forniti i maschi e le madrevite che bisogna posizionare rispettivamente sopra e sotto la tela. Quando con un martello colpirete il maschio, che si incuneerà nella sottostante madrevite, si formerà nella tela un foro che bisognerà poi rivestire con l’occhiello. Gli occhielli sono formati da due parti che andranno applicate sopra e sotto il foro della tela: è importante dare un colpo deciso di martello per unirle. Applicare poi gli occhielli sui lati lunghi dell’amaca anche se qui hanno solamente uno scopo decorativo mentre sui lati corti serviranno in quanto dovrà passare la corda.

Costruzione delle traverse: procurarsi due listelli di legno da 80 cm e del diametro di 2,5 cm. Praticare dei fori con un trapano eseguendo 12 buchi a una distanza di 7 cm l’uno dall’altro. Per evitare che il legno scivoli via mentre si praticano i fori, usare un morsetto per tenerlo fermo. Successivamente infilare la corda nei fori delle traverse e negli occhielli: utilizzare per ognuna delle due estremità almeno 7 metri di corda, realizzando un cappio saldo intorno all’anello di metallo da cui poi avanzeranno altri centimetri di corda che serviranno per legare l’amaca a un tronco.

Quando verrà infilata la corda, passare dal foro della traversa all’occhiello corrispondente, cercando di mantenere per ogni tratto, una tensione della corda uniforme e costante. Infilare la corda partendo dal secondo buco della traversa e non dal primo: questo, insieme all’ultimo foro, servirà per infilare la corda che bisognerà far passare lungo gli occhielli dei lati più lunghi dell’amaca

Pubblicato da Anna De Simone il 12 agosto 2012