Come concimare il terreno

come concimare il terreno
Concimare il terreno è un’operazione colturale necessaria se vogliamo rendere il nostro orto più produttivo.I nostri ortaggi assorbono dal terreno gli alimenti nutritivi di cui necessitano quali azoto, fosforo, potassio, calcio, magnesio e zolfo. Con le coltivazioni e le raccolte ripetute il terreno si impoverisce di questi elementi, per questo è necessario restituirli attraverso le concimazioni, ridando così al suolo la fertilità sottratta. a tal proposito vi illustreremo come concimare il terreno seguendo alcun indicazioni utili.


Come concimare il terreno, l’occorrente

  • Guanti
  • Vanga
  • Rastrello
  • Piccone
  • Pala
  • Concime

Come concimare il terreno, la procedura

  1. Prendete la vanga e affondatela sul terreno, scendendo di 20/30 centimetri
  2. Rivoltare la terra, eliminando man mano tutte le radici di piante infestanti che tolgono spazio e sostanze nutritive alle  piante: servirà per evitare che queste ricrescano in primavera invadendo il vostro orto, Togliete i sassi: ma non li buttate possono servire
  3. Rendere il terreno più friabile: in caso di terreno troppo argilloso basta aggiungere un po’ di sabbi
  4. Arricchire il terreno con il concime
  5. Con il piccone e il rastrello sgretolare la terra mescolandola bene con il concime aggiunto
  6. Fatto ciò,  aspettare qualche settimana, permettendo così alla terra di amalgamarsi bene con il concime.

Come concimare il terreno, tipi di concime
Per concimare il terreno possiamo ricorrere al letame: i migliori letami sono quello equino (il più costoso), quello bovino e quello dei polli. In alternativa al letame potete usare anche il compost: è ottimo per la concimazione e rende il terreno molto friabile. Inoltre con il compost avrete la possibilità di risparmiare economicamente e di riciclare i rifiuti organici dando una grossa mano all’ambiente.

Come concimare il terreno, consigli utili

  • Usate sempre i guanti da lavoro, eviterete fastidiose vesciche sulle mani
  • Non affondate troppo la vanga nel terreno facendo leva con la gamba, sforzerete troppo la schiena
  • Se la terra è troppo bagnata, rimandate la concimazione del terreno: sarebbe solo più faticoso

Pubblicato da Anna De Simone il 31 maggio 2014