Coltivazione cetriolo in serra

Coltivare il cetriolo è molto semplice, la coltivazione può essere fatta sia all’aperto che in serra. Nell’articolo troverete tutte le indicazione della coltivazione del cetriolo in serra.

Coltivazione cetriolo in serra, la semina
La semina, che avviene a primavera, viene fatta piantando un seme per ogni vasetto, bisognerà poi innaffiare e collocare i recipienti in un luogo caldo, intorno ai 25 °C.
Passate due settimane dovrete spostare le piantine in vasi più grandi per poi sistemarli a fine primavera, in serra piantandoli in vasi da 15 litri riempiti di compost o nei sacchi.

Coltivazione cetriolo in serra, procedura in estate
Quando arriva l’estate dovrete innaffiare spesso e collocare su ogni cetriolo, un bastone, avvolgendolo intorno alla pianta: fate attenzione a legarla in più punti senza stringere.
Eliminate con le dita i getti che si formano sulle basi fogliari, per avere delle piante costituite solo dallo stelo principale. Appena la pianta supera la cima del sostegno bisogna legarla e cimarla, spezzando il meristema apicale e lasciando pendere i due getti laterali.
A estate inoltrata, inizieranno a formarsi i primi frutti, a quel punto bisognerà annaffiarle tutti i giorni aggiungendo del concime organico per pomodori,

Indicazioni utili: le piante vanno innaffiate e nutrite deve essere costante per tutta la stagione estiva.

Coltivazione cetriolo in serra, la raccolta
La raccolta inizia a metà estate fino anche in autunno, ma bisognerà ricordarsi di raccogliere i cetrioli almeno due volte a settimana per favorire la fruttificazione dell’ortaggio.

Coltivazione cetriolo in serra, parassiti
i cetrioli vengono attaccati dalla mosca bianca e dai tetranichidi che sonoparassiti tipici delle serre.
In qusto caso sarà sufficiente bagnare il pavimento della serra tutti i giorni, in modo da creare un ambiente umido per allontanare i parassiti.

Indicazioni utili: attenzione alle condizionio climatiche, i cetrioli possono essere soggetti anche al mal bianco che si manifesta con macchie bianche sulle foglie quando il clima è caldo e asciutto. In tal senso sarà opportuno tenere le finestre aperte e fornire alle piante l’acqua necessaria per evitare che possano seccare.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 giugno 2013