Enpa sostiene il circo senza animali

circa-senza-animali-enpa

L’Ente nazionale protezione animali ha lanciato con forza la sua campagna a favore di un circo senza animali. Il titolo è Del divertimento neanche l’ombra e i contenuti sono una condanna senza mezzi termini dell’utilizzo di animali nel circo.

Perché – scrive l’Enpa nella campagna di informazione per il circo senza animalilasciare credere ai bambini che sia normale vedere un elefante tenere in equilibrio una palla sulla proboscide, una tigre saltare in un cerchio o una scimmietta vestita da pagliaccio? mentre, in realtà, non c’è nulla di più innaturale? Perché non fermarsi a riflettere che, dietro all’uso degli animali nei circhi, ci sono maltrattamenti, sofferenze, violazioni di leggi?”.

Ovviamente esistono anche circhi che rispettano la legge e in cui gli animali non vengono maltrattati, ma sicuramente il problema esiste. Scrive Enpa, rivolgendosi soprattutto alle famiglie: “Pensaci. Un posto in cui gli animali sono tenuti prigionieri e non sono neanche l’ombra di quello che sarebbero in natura, secondo te è un posto in cui un bambino può imparare qualcosa di buono?”. La sottolineatura è per l’innaturalità a cui sono costretti gli animali del circo

A una condanna dura e senza mezzi termini, Enpa affianca il proprio sostegno forte al circo senza animali, sostenendo il circo degli acrobati, dei giocolieri, dei maghi e dei saltimbanchi che nulla hanno a che vedere con la violenza, la sopraffazione e le forzature proprie dei circhi con animali.

Visita il sito dell’ENPA

Pubblicato da Michele Ciceri il 28 novembre 2013