Chrysler Portal, tra concept e realtà

chrysler portal auto elettrica

Chrysler Portal: tutte le informazioni sulla concept car del gruppo Fiat Chrysler. Autonomia, innovazione e uscita sul mercato.


Chrysler Portal è la prima auto elettrica concepita dal gruppo FCA, presentata in occasione dell’edizione 2017 del CES, l’importante kermesse di Las Vegas dedicata al mondo della tecnologia.

Non c’è da stupirsi se il gruppo Fiat Chrysler Automobiles abbia scelto proprio il CES 2017 per portare a debutto la sua concept car elettrica: la Portal è un vero concentrato di tecnologia e innovazione.

La Chrysler Portal si fa notare per la guida autonoma e le particolari interfacce uomo-macchina ma, a prima vista, sorprende il suo design futuristico.

La Chrysler Portal non resterà una concept car: la sua produzione dovrebbe avviarsi entro il termine del 2017. Del suo stile a dir poco tecnologico, non sappiamo la versione di serie cosa conserverà! Con buone probabilità, se il design sarà ritoccato, resterà quasi invariata la componente meccanica.

Chrysler Portal, autonomia

Il pacchetto batterie riesce a fornire un’autonomia di 400 chilometri e, grazie alla ricarica rapida, in soli 20 minuti sarà possibile assicurare alla vettura un’autonomia di 240 km.

Chrysler Portal e guida autonoma

Il gruppo Fiat-Chrysler, insieme a Google e Waymo, ha avviato una serie di progetti per sperimentare la guida autonoma ma la tecnologia è ancora immatura per il debutto, in larga scala, sul mercato automobilistico.

E’ da escludere che la Chrysler Portal che entrerà in produzione entro la fine del 2017 sarà dotata di tecnologia con guida autonoma totale.

Nel 2017, sarà la Chrysler Pacifica Hybrid a debuttare con sistema di guida autonoma totale. La Pacifica Hybrid è frutto della collaborazione tra Fiat Chrysler, Google e Waymo: nel 2017 saranno prodotti 100 esemplari, tutti equipaggiati con la dotazione necessaria per la guida autonoma, composta da sensori, radar, telecamere e computer specifici. In futuro, la medesima tecnologia -con i dovuti aggiornamenti- potrà essere vista anche sulla Chrysler Portal.

Per ora, l’auto elettrica Portal è dotata di un sistema di guida autonoma solo parziale. Quando si parla di guida autonoma, infatti, sono cinque i livelli catalogati. Per la Chrysler Portal si annuncia il livello 3, il quale prevede la presenza e l’intervento del conducente.

Per una fase successiva, la Portal, è programmata ad adottare un sistema di guida autonoma di livello 4 che libera ulteriormente il conducente. La guida totalmente autonoma richiede un sistema di livello 5.

Chrysler Portal, equipaggiamento

La concept car fa parlare di sé per le numerose innovazioni che ospita a bordo. Tra le tante, segnaliamo la Zoned Audio che permette ai due occupanti dei sedili anteriori, di ascoltare musica diversa senza disturbarsi a vicenda.

chrysler portal interni

Le telecamere non sono solo esterne alla vettura! Fino a oggi le telecamere di un’auto riescono a garantire una buona assistenza alla guida, sulla Portal vi è spazio per le telecamere anche a bordo con la possibilità di accedere a funzioni inedite… Non c’è da escludere la possibilità di catturare selfie di bordo oppure di vedere un sistema di riconoscimento facciale e vocale. Sarebbe bello sedersi sulla poltrona di guida e avere già le regolazioni (di sedile, specchietti retrovisori e volante) desiderate, senza schiacciare alcun pulsante!

I display di bordo usano la tecnologia OLED e sono completamente integrati nella consolle di bordo. La plancia va a formare un unico elemento che incorpora qualsiasi strumento e comando, dalla gestione del sistema multimediale di bordo alle bocchette dell’aerazione.

Chrysler Portal, carrozzeria a sei posti

La concept car Portal è stata presentata con porte scorrevoli in cristallo. Molto probabilmente, nella realtà, le uniche porte a scorrimento della vettura saranno quelle posteriori così come già visto con la Ford B Max (Foto visibile in basso).

E’ da escludere l’ipotesi delle porte ad apertura opposta così come già visto sull’auto elettrica Bmw i3 (foto visibile in basso). Le porte ad apertura opposta non sarebbero compatibile con la carrozzeria della Portal.

La Chrysler Portal sarà più di un’auto elettrica: è una sei posti pensata per le famiglie numerose e per chi ha bisogno di molto spazio, le porte saranno sicuramente a scorrimento ma probabilmente solo quelle che consentono l’accesso alle sedute posteriori. La vettura garantisce una buona spaziosità per tutti e sei gli occupanti dell’abitacolo – il passo è di 3 metri.

auto elettrica Fiat Chrysler

Le porte scorrevoli anteriori non lasciano spazio agli specchietti laterali, ma nel futuro non serviranno più! Al posto dei classici specchietti retrovisori si fa spazio il sistema Mirro Cam System, una soluzione basata su un’unica videocamera che sostituisce entrambi gli specchi laterali esterni.

Chrysler Portal, uscita

Non vi sono comunicazioni ufficiali. Le nostre previsioni vedono l’uscita della Chrysler Portal entro il primo semestre del 2018.

Pubblicato da Anna De Simone il 3 gennaio 2017