Chinese Crested Dog: allevamento e prezzo

chinese crested dog

Chinese Crested Dog, non è altro che il cane nudo cinese. Non lo dico per sminuire questa razza ma per inquadrarla subito. Infatti sono solo tre al mondo quelle di cani nudi riconosciute dalla Fédération cynologique internationale (FCI).



Oltre al Chinese Crested Dog c’è lo Xoloitzcuintle e il Peruvian Inca Orchid, detto perro sin pelo del Perù. Se ne vediamo altri, in giro, nudi, sono appartenenti alle altre razze non riconosciute ma esistenti. E ben evidenti nella loro nudità imbarazzante. Ci sono l’American Hairless Terrier, l’Abyssinian Sand Dog, il perro pila argentino, il levrieretto d’Africa, il cane di Nubia, il cane d’Egitto, il cane Turco, il cane delle Antille: di tutte queste esistono due varietà, quella nuda e quella pelosa.

Tornando al nostro cane nudo cinese, dei cani ufficialmente nudi, è l’unico a vedersi riconosciuta anche la varietà pelosa (powderpuff), gli altri sono solo “hairless”.

Chinese Crested Dog: origini

Gia nel XII secolo a.C., nella Cina che è poi la sua ovvia patria, si sono visti girare esemplari di cani simili al Chinese Crested Dog. Difficile non notarli, ma solo in seguito si è capito che l’assoluta mancanza di pelo è di fatto dovuta ad una mutazione genetica spontanea.

Nel tempo questo cane è stato apprezzato e poi trascurato, nella sua terra, ma accolto con entusiasmo negli Stati Uniti. Anche Europa, e Gran Bretagna soprattutto, hanno apprezzato e quindi allevato con passione questa razza garantendole continuità. Fosse stato per la Cina, forse ci troveremmo a parlarne come una razza estinta di cui restano molte curiose foto.

Non si può parlare di razza che spopola, nel caso del Chinese Crested Dog, ma gli esemplari che ci sono, spesso partecipanti a esposizioni cinofile, ricevono grande attenzione, suscitano tuttora curiosità e molto interesse tra i cinofili europei e americani.

chinese crested dog origini

Chinese Crested Dog: carattere

Senza pelo ma con carattere, un bel carattere, allegro e affettuoso. Se appare distaccato con gli sconosciuti, poi si rivela sensibile appena prende confidenza. E’ un cane determinato ma sa stare con i bambini e instaurare con loro un buon rapporto, mai aggressivo. Lo stesso accade con gli altri cani.

Si adatta bene alla vita da appartamento, partecipa alla vita di famiglia senza essere troppo invadente e non ha molte richieste, se non gli fate mancare la passeggiata. E’ oltretutto importante anche per la sua salute, che faccia un costante esercizio fisico, per evitare aumenti di peso.

Con un’indole così dolce e disponibile, il Chinese Crested Dog è decisamente un cane da compagnia, ottimo anche per le esposizioni e per chi ama attività come agility e obbedience. L’importante è tenere conto che, per ovvie ragioni, non è un animale adatto a climi freddi, soffre molto con temperature rigide.

Adottare un Chinese Crested Dog ci impegna non tanto psicologicamente, o dal punto di vista educativo, ma come “parrucchieri” ed estetisti. E’ necessario dedicarsi in modo costante alla cura della sua pelle: può irritarsi ed infiammarsi facilmente. Lo stesso vale per la varietà con pelo, lungo come è, va mantenuto soffice e sano.

chinese crested dog carattere

Chinese Crested Dog: cuccioli

Piccolo, poco più che da borsetta, il Chinese Crested Dog è un cane reattivo e aggraziato, con una ossatura medio-fine. Al garrese misura dai 28 a 33 cm, le femmine poco meno, e il suo peso in ogni caso non deve superare i 5,5 kg. Se è nudo, ha il tronco liscio, con una peluria che sembra al tatto una testa coi capelli rasati a zero, i peli sono quindi presenti soltanto sui piedi, testa e coda.

Nella varietà pelosa, ha un mantello folto e soffice, una sorta di velo di peli lunghi con tanto di sottopelo. I colori accettati sono tutti quelli possibili, anche combinati assieme, quanto alla pelle, nella varietà nuda, è a grana fine morbida e calda al tatto.

Il Chinese Crested Dog può essere anche distinto in “deer” (cioè “daino”) se ha una ossatura fine ed elegante, e in “cobby” (cioè “pony”), se ha una corporatura più pesante. E ancora, guardandolo “in faccia”, se il musetto è naturalmente peloso viene definito “full face”, se lo si tosa, diventa “shaved face”.

In tutti i casi e le varietà che abbiamo conosciuto, il corpo del Chinese Crested Dog è piuttosto compatto e strutturato, anche se non si può parlare di fisico massiccio. Il cranio è leggermente arrotondato e allungato, con uno stop pronunciato, il muso non è mai appuntito, finisce con un tartufo stretto di tutti i colori possibili, in base al pelo o alla pelle di ciascun esemplare.

Le orecchie di questa razza sono particolarmente grandi, spiccano soprattutto nella versione nuda e sono dritte dritte dritte. Quando il Chinese Crested Dog ha il pelo, invece, possono essere anche pendenti, ma sempre grandi. Gli occhi indipendentemente dalla pelle e dal pelo, sono scuri, sempre, e la coda, lunga e piuttosto dritta, non è arricciata né deviata ma termina con un curioso pennacchio.

chinese crested dog cuccioli

Chinese Crested Dog powderpuff

Il Chinese Crested dog “hairless” e il chinese crested dog “powderpuff” non si possono certo confondere, anzi, si direbbero quasi due razze differenti. Il Powderpuff , detto anche “piumino di cipria”, è visibilmente coperto di pelo. Il suo mantello è particolarmente soffice e voluminoso anche perché è formato da un sottopelo e un velo di lunghi peli soprastante.

Questa varietà di Chinese Crested Dog chiaramente necessita di regolare toilettatura. Ma non solo: anche di bagni, almeno una volta a settimana se conduce una vita attiva, con corse all’aria aperta. Cani così pelosi vanno spazzolati ogni giorno, e inumidendo prima il pelo per evitare che la parte sottile si spezzi. Un bel impegno ma, se li curiamo bene, otteniamo dei “levrieri afghani in miniatura”, c’è anche il vantaggio non piccolo che i Chinese Crested Dog powderpuff non perdono pelo e sono ottimi “antistress”.

Due righe anche sulla varietà nuda, Hairless”. E’ sempre senza sottopelo, ha il pelo solo su testa, criniera, estremità degli arti e coda. Il resto del corpo risulta glabro, si vede la pelle e le sue varietà di colore. Può essere tinta unica, oppure “pezzata”, e in tal caso la parte rosa d’estate non si pigmenta e va quindi protetta con creme o spray. Nella varietà hl, il Chinese Crested Dog presenta tre sotto-categoria a nudità decrescente: True Hairless (thl), “Moderate hairless ” e “Hairy Hairless” (hhl o Semicoated).

Chinese Crested Dog: allevamento

In Italia esistono, secondo ENCI, almeno 12 allevamenti di questa razza, di cui 5 in Lombardia. Gli altri sono in Toscana, un paio, e poi in Friuli Venezia Giulia, Lazio, Umbria, Emilia Romagna e Puglia. Nel 2015 gli esemplari registrati risultano circa un centinaio, metà con pelo e metà senza: non c’è una varietà dominante. In entrambe è molto importante che fin da piccoli, i Chinese Crested Dog abbiano una alimentazione equilibrata e controllata per evitare sovrappeso.

chinese crested dog allevamento

Chinese Crested Dog: prezzo

Il prezzo medio per un cucciolo di Chinese Crested Dog è di circa 600-800 euro. Non costa poco, ma i cani piccoli si sa che vanno a mode e questa è certo una razza che può colpire. Oltretutto non è neanche semplicissimo trovarla. Indipendentemente dalla spesa – potreste anche adottarne uno abbandonato o in canile – ma si tratta di un cane impegnativo,a cui stare dietro per garantirgli cure adeguate. Ha un ottimo carattere ma la pelle o il pelo richiedono un padrone devoto, paziente e con tempo da dedicare alla toelettatura.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Articolo correlato che potrebbe interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 13 aprile 2016