Centrifugati di Melone, tutte le idee

centrifuga melone

I centrifugati di melone sono i migliori alleati dell’estate. Un centrifugato è l’alternativa perfetta al classico snack, è meno calorico e più sano.

Una centrifuga di frutta può aiutare le difese immunitarie nei periodi invernali e ripristinare i sali minerali persi durante le calde giornate estive. In estate un centrifugato di frutta e verdura può svolgere una funzione energizzante, idratante e può aiutarci a combattere colpi di calore e cali di pressione. In questo contesto, i centrifugati di Melone sono un ottimo alleato.

Centrifugati di Melone e pesche
Le dosi di un centrifugato sono del tutto soggettive e devono rispettare i gusti del proprio palato. Nel preparare il centrifugato di melone e pesche, le dosi consigliate prevedono 4 pesche grandi per ogni mezzo chilo di melone.

Centrifugati per abbronzarsi meglio
Con gli ingredienti giusti, i centrifugati di frutta e verdura non solo idratano ma possono essere un ottimo alleato della pelle fino a favorirne l’abbronzatura. E’ questo il caso dei centrifugati di melone, carote e pesca. Ricordate di non sbucciare mai le carote che usate per i centrifugati perché è proprio in corrispondenza alla “pellicina” che si nascondono la maggior quantità di vitamine.

Se siete a caccia di centrifugati per aumentare l’abbronzatura e proteggere la pelle, sappiate che potete contare su pomodori, peperoni e mango.

Centrifugati di Melone, pera, limone e zenzero
Le dosi consigliate prevedono una pera soda ma ben matura, di pezzatura media, per ogni 150 grammi di polpa di melone, il succo di un limone piccolo e 10 grammi di zenzero fresco.

Centrifugato di Melone, mela e zenzero
Con il melone bianco è possibile preparare questo centrifugato anche nei periodi invernali. Due fette di melone d’inverno si combinano a una mela rossa grande e a 10 grammi di zenzero fresco. Gli adulti possono arricchire questo centrifugato con un cucchiaio di rum o di porto bianco.

Centrifugato di Melone, cetriolo e pesca
Idratante e fresco, si unisce mezzo melone con un cetriolo grande e due pesche di media pezzatura.

Pubblicato da Anna De Simone il 6 aprile 2014