Rifiuti elettronici, arrivano i cassonetti intelligenti

Anche in Italia sono arrivati i cassonetti intelligenti per la raccolta dei Raee, i rifiuti elettronici. Il progetto pilota è stato lanciato nel 2012 e a distanza di un anno, diventa effettivo anche in Italia: i cassonetti intelligenti entrano in attività a Bologna e in altre città dell’Emilia Romagna

Il progetto si chiama Identis Weee, è sostenuta dall’Unione Europea ed è stato messo a punto dal gruppo Hera, dalla fondazione Ecolum ed Ecolight, consorzio nazionale per la gestione dei rifiuti elettronici, delle pile e degli accumulatori.

Identis Weee ha lo scopo di raddoppiare la raccolta di materiali come cellulari, lampadine, tv, elettrodomestici e altri rifiuti elettronici che rappresentano una miniera d’oro di materiali preziosi.

I nuovi cassonetti intelligenti sono unici in Europa, entrano in funzione solo con tessere magnetiche (come la tessera sanitaria) e le card Hera, date in distribuzione a 19 mila famiglie così da tracciare l’intero percorso di smaltimento dei Raee. Il progetto ha un valore di circa 3,5 milioni di euro, di cui, la metà è stata finanziata dall’Unione Europea e il restante dalla multiutility e dagli altri partner.

La diffusione dei cassonetti intelligenti è iniziata a Bologna e in Emilia Romagna, ma ben presto saranno distribuiti in tutta Italia. Secondo i dati del Centro di coordinamento Raee, solo nel 2012, ogni abitante italiano ha prodotto 4 chili di rifiuti elettronici, pari a 140 mila tonnellate di Raee raccolte nell’anno.

Il progetto Identis Weee prevede diverse tipologie di contenitori, i primi affiancheranno i classici cassonetti della raccolta differenziata e sono più compatibili con l’arredo urbano: hanno dimensioni ridotte. Altre tipologie saranno collocate in prossimità di grandi negozi come Leroy Merlin e Ikea. I cassonetti intelligenti più grandi saranno collocati nei parcheggi dei centri commerciali.

I primi cassonetti intelligenti saranno collocati nei quartieri di Bologna, a Castenaso, a Ravenna e a Lugo. Gli altri due tipi saranno allestiti nelle zone commerciali di Ravenna, Ferrara e Rimini.

Pubblicato da Anna De Simone