Recupero e riciclo del cartongesso

cartongesso-recupero-ricicloIl cartongesso sale nella classifica dei prodotti ecologici da costruzione diventando completamente riciclabile. Grazie al primo impianto di recupero del cartongesso attivato presso la Divisione Smaltimenti di Cava di Trezzano nello stabilimento di Limbiate (Mi) diventa infatti possibile il recupero completo e il riciclo dei due materiali base, cellulosa e gesso. Quello di Limbiate è per il momento l’unico impianto in Italia per il recupero del cartongesso (l’inaugurazione ufficiale è in calendario il 15 novembre).

Il cartongesso è molto usato in edilizia e in bioedilizia ed considerato un buon materiale perché non ha controindicazioni ed è molto adatto per rivestimenti interni e per la realizzazione di sistemi costruttivi a secco. Un limite di questo prodotto in Italia, fino a oggi almeno, era quello di finire quasi totalmente in discarica a fine uso per la mancanza di una tecnologia specifica in grado di separare il gesso dal cartone.

L’impianto di Limbiate è il frutto di oltre due anni di elaborazione autonoma di tecnologie statunitensi e britanniche condotta da parte dello staff di Cava di Trezzano ed è la più avanzata innovazione tecnologica a livello internazionale in questo campo. Il macchinario è infatti in grado di operare la totale separazione del gesso dal cartone di rivestimento delle lastre di cartongesso.

Dopo la selezione dei componenti, il cartongesso è caricato nella tramoggia di alimentazione dell’impianto utilizzando un caricatore a ragno. Un nastro trasportatore porta il materiale alla bocca di alimentazione della macchina che, tramite un processo di frantumazione per urto, separa con precisione il cartone dal gesso. Al termine del processo i due materiali fuoriescono dall’impianto attraverso bocche di scarico separate e sono indirizzati verso differenti aree di stoccaggio.

Il gesso recuperato dalle lastre di cartongesso può essere usato nella produzione di nuovi manufatti in gesso, di malte per l’edilizia o per produrre cemento. Il cartone è destinato invece alle cartiere per la produzione di carta e cartone riciclati. Questo smaltimento del cartongesso abbatte i costi per chi deve smaltire.  Il cartongesso rientra infatti tra i rifiuti speciali e non è considerabile un ‘rifiuto urbano’, ciò significa che non può essere conferito alla piazzola ecologica comunale.

Pubblicato da Michele Ciceri il 25 ottobre 2013