Capsule Caffé compostabili

Capsule caffé compostabili

Le Capsule Caffé compostabili di Vergnano, sono una realtà che ha fatto da pioniera nel settore delle capsule compatibili e che, nel tempo, non ha mai smesso di avere successo. Premiate ufficialmente tra i consumatori per la qualità del caffè, hanno avuto il merito di aprire una strada green nel mercato del porzionato, spesso “nemico” dell’impatto zero.



Capsule Caffé compostabili: caratteristiche

La linea si chiama “Èspresso1882” ed è la prima di capsule caffè compostabili, compatibili con le macchine Nespresso® per la casa, sia con quelle Èspresso1882 TRÈ. Quella del compostabile, non è un mero slogan per lanciare un qualsiasi nuovo prodotto perché a certificare che si tratta di una linea amica dell’ambiente c’è la dicitura “OK COMPOST” di Vinçotte, ente riconosciuto a livello internazionale che va alla sostanza e non risponde certo alle leggi del marketing.

Le Capsule Caffé compostabili di Vergnano sono biodegradabili ma non a scapito della qualità. Nessun timore, quindi, deve sorgere negli amanti dell’aroma di caffè perché è perfettamente preservato, lo si ritrova intatto al primo sorso di miscela.

Non è banale ottenere questo risultato che da un lato dimostra che la svolta sostenibile non va pagata con un abbassamento di qualità del prodotto, dall’altro introduce un po’ di green nel mercato del porzionato.

Si tratta di un mercato generalmente non facile per chi mira a prodotti a basso impatto ambientale perché, pur offrendo grandi opportunità di sviluppo e di guadagno, ha insita in sé la tendenza a produrre più “scarti” e rifiuti di altri. Parlando di caffé, a logica una capsula al netto della miscela assaporata, impatta maggiormente sull’ambiente rispetto ad altri metodi per preparare il caffé come la moka o le cialde.

Capsule Caffé compostabili: come smaltirle

Un altro luogo comune che queste capsule di caffé compostabili smontano è quello che porta a pensare che un prodotto del genere comporti poi una complicata gestione in fase di smaltimento. In parole povere, che richieda chissà quante operazioni di “smontaggio” per poter dividere tutti i vari materiali nei differenti bidoncini per la raccolta differenziata. Non è così, non stavolta, perché le capsule di caffé compostabili sono smaltibili nel contenitore dell’umido senza bisogno di separare l’involucro dal caffé, una bella comodità che rende questo progetto concreto, efficace e di successo.

Capsule Caffé compostabili: packaging

Proseguendo sulla linea dello smaltimento ma allargando il ragionamento all’intera confezione con cui sono in commercio dalla loro nascita le Capsule Caffé compostabili Vergnano, andiamo a vedere come è stato pensato il packaging. Anch’esso è stato rinnovato, per l’occasione, e ovviamente in ottica ecologica. Ogni componente è quindi smaltibile nella raccolta differenziata: la scatola nella carta, l’incarto nella plastica e la capsula nell’organico. La capsula in particolare, è realizzata con poliesteri biodegradabili e compostabili in parte ottenuti da fonti rinnovabili. Non solo risulta conforme alla normativa UNI EN 13432 ma è anche in grado di garantire prestazioni eccellenti durante la fase di estrazione del caffè, nonostante gli elevati livelli di temperatura e pressione.

pianta di caffè

Capsule Caffé compostabili: il premio

Le capsule biodegradabili di Vergnano hanno riscosso da subito un gran successo e sono state presentate ad Expo Milano l’anno stesso della loro nascita. L’anno seguente il seguente si sono conquistate un altro riconoscimento affatto banale, sono state elette “Prodotto dell’Anno 2016”, un premio all’Innovazione che viene attribuito basandosi esclusivamente sul voto dei consumatori. Una conferma di eccellenza che prosegue quotidianamente, come quotidiano è il piacere del caffé.

Pubblicato da Matteo Di Felice il 16 aprile 2018