Canadian Solar al top nei test di corrosione all’ammoniaca

Pannelli fotovoltaici Canadian Solar

Molti impianti fotovoltaici sono installati su terreni agricoli (in Germania il 20%)  che, a causa dell’elevata concentrazione di ammoniaca presente nell’aria delle stalle, influisce sulla potenza dei moduli. Ecco perché esistono dei test standard di resistenza all’ammoniaca a cui i moduli devono essere sottoposti per ottenere la certificazione di qualità.

I due più importanti test per la resistenza all’ammoniaca sono IEC 62716 TÜV Rheinland e DLG. Entrambe testano la resistenza dei moduli fotovoltaici alla corrosione NH3 e ammettono/accettano una perdita di potenza massima del 5%.

Come si svolgono i test. I test valutano parametri come la perdita di potenza, il controllo visivo e la resistenza all’isolamento. Nel test di corrosione dell’ammoniaca di TÜV Rheinland i moduli sono sottoposti per 20 volte a condizioni estreme per 20 giorni consecutivi, inoltre, sono Molti esposti a 6667 ppm di ammoniaca (NH3), fino a 8 ore a temperature di 140° F (60° C) al 100% di umidità, quindi a 16 ore di essiccamento in atmosfera standard senza ammoniaca sotto i 73° F (23° C) e a un massimo del 75% di umidità. Le prove di resistenza DLG NH3 invece, verificano le prestazioni dei moduli fotovoltaici esponendoli a 750 ppm di nubi di ammoniaca a 158° F (70° C) per 1.500 ore. Questo test simula la durata della vita dei prodotti pari a 20 anni circa.

Al top. I migliori risultati nei due più importanti test di resistenza all’ammoniaca (NH3) per moduli fotovoltaici sono stati ottenuti da Canadian Solar, uno dei principali produttori al mondo di moduli solari. I moduli Canadian sono stati testati secondo IEC 62716, progetto C di corrosione all’ammoniaca da TÜV Rheinland e secondo gli standard DLG per i moduli fotovoltaici impiegati in ambienti agricoli.

I moduli Canadian Solar hanno mostrato una perdita di potenza minima pari a 0,8% nel test TÜV e inferiore a 1,3% nelle prove DLG. I moduli di Canadian hanno così superato entrambe le prove senza che sia stata registrata alcuna riduzione delle prestazioni. TUV Rheinland ha certificato i moduli di Canadian Solar CS6P-P e CS6P-M, CS5A-M e CS5A-P, CS6X-P e CS6X-M, CS6A-P e CS6A-M, CS5P-M e CS5P-P, CS6C-M, CS6C-P e CS5C-M mentre i DLG i moduli CS6P-P.

Alla luce dei risultati, Shawn Qu,  Chairman e CEO di Canadian Solar, ha commentato: “Siamo orgogliosi della nostra divisione Ricerca e Sviluppo e delle nostre innovazioni, in questo modo possiamo offrire a clienti e partner eccellenti moduli fotovoltaici. I test di resistenza all’ammoniaca sono gli ultimi in ordine di tempo ad aver sottolineato l’idoneità dei nostri moduli in applicazioni reali sia in Germania sia nel resto del mondo”.

 

Pubblicato da Michele Ciceri il 2 ottobre 2012