Campus Apple di Cupertino

I lavori per il nuovo quartier generale Apple dovranno aspettare ancora un altro anno. Nel mese di novembre l’Apple ha presentato delle modifiche di progettazioni per quella che sarà la sua sede principale, a Cupertino, California. Le modifiche proposte, vedono, tra l’altro, un riesame dell’impatto ambientale e potranno portare a un ritardo che si spingerà fino a giugno 2013, almeno questo è quanto riportato dal rapporto di Venture Beat.

Di conseguenza, se la messa a punto della progettazione dei lavori si concluderà con l’estate del 2013, la struttura vedrà il suo completamento non prima del 2015. Il quartier generale Apple sorgerà su una superficie di 176 acri. Il progetto Apple può annoverare numerose caratteristiche green e sarà in grado di ospitare più di 13.000 dipendenti.

GUARDA LE FOTO DEL CAMPUS APPLE

L’Apple ha affermato che il suo obiettivo è quello di allestire un Campus che utilizzerà al 100% energia rinnovabile, in fase di progettazioni vi sono edifici della struttura “net zero”, quindi autosufficienti. Nel campus Apple non mancheranno celle a combustibile, impianti a biogas e tetti fotovoltaici dalla capacità di 8 MW. L’efficienza energetica del quartier generale Apple prevede ventilazione naturale, sistemi di raffreddamento e riscaldamento passivi.

Nell’intera struttura, Apple prevede di far circolare circa 300 veicoli elettrici con varie stazioni di ricarica dislocante nel centro. Nel campus non mancheranno spazi verdi resistenti alla siccità. Il sito in totale conterà 7.000 alberi, mille dei quali sono già presenti sul posto. Il campus Apple mira all’efficienza energetica tagliano la necessità di doversi spostare: all’interno del campus sorgerà un ristorante di 60.000 metri quadri capace di ospitare 2.100 dipendenti, in più ci saranno zone ristoro all’aperto che potranno ospitare altri 1.750 lavoratori.

GUARDA LE FOTO DEL CAMPUS APPLE

Il risparmio idrico è un tema ancora caldo: attualmente l’Apple sta prendendo accordi con la vicina città di Sunnyvale per poter definire un programma per riciclare l’acqua. Non mancherà un impianto a basso flusso per ridurre i consumi idrici del 30%. E i rifiuti? L’Apple è davvero brava nella gestione dei rifiuti, applicherà i suoi programmi di riutilizzo e riciclaggio anche nel futuro Campus Apple di Cupertino.

Pubblicato da Anna De Simone il 10 dicembre 2012