Camomilla: proprietà e benefici

camomilla proprietà benefiche

Proprietà della camomilla, come rimedio naturale o come cosmetico per la pelle, benefici e controindicazioni.

In questo articolo troverete le risposte a curiosità come: la camomilla ha proprietà eccitanti o calmanti? Il suo impiego è esente da controindicazioni? Quali sono le sue proprietà cosmetiche? Ecco tutte le informazioni.

Pianta della camomilla

La camomilla è una pianta aromatica molto diffusa e che cresce spontaneamente tanto che può essere raccolta nei prati incolti di campagna. Proprio alle grazie sue proprietà benefiche e cosmetiche, che la camomilla è divenuta così popolare: è spesso utilizzata per lenire diversi problemi sia di natura fisica che emotiva come, per esempio, contro l’ansia e l’insonnia.

Visto la sua efficacia possiamo pure considerare di coltivare la camomilla nel giardino di casa; a tal proposito vi rimandiamo alla lettura del nostro articolo dedicato: Come coltivare la camomilla.

Proprietà curative della camomilla

  • La camomilla è un ottimo rilassante

L’effetto calmante è dato dal bisabololo, che è una componente dell’olio essenziale; nell’estratto usato per gli infusi invece, sono i flavonoidi e gli acidi fenolici presenti nel fiore che conferiscono tali proprietà.

  • La camomilla ha proprietà digestive e spasmolitiche

Regola l’azione dell’intestino e ha effetto eupeptico, ossia facilita la digestione stimolando la produzione di succhi gastrici. E’ un tonico intestinale, medicamentoso; stimola l’espulsione dei gas in eccesso e placa anche la nausea. Grazie anche alla sua proprietà calmante, riesce a rilassare i muscoli intestinali e diviene ideale nei casi di diarrea. Per questo, è consigliata anche per mal di stomaco, mal di pancia, reflusso gastroesofageo

  • La camomilla ha proprietà ansiolitiche

Può placare l’ansia e conciliare il sonno; basta infuso per aiutare molto sia le persone con ansia generalizzata sia per i singoli momenti di tensione, legati ad un evento particolare. A differenza dei farmaci tradizionali di cui possiede lo stesso effetto, la camomilla è un rimedio naturale

  • La camomilla è compatibile con le diete per perdere peso

La camomilla è ideale anche per coloro che seguono una dieta, in quanto ha pochissime calorie, nessun grasso ed è ricca di vitamine e di minerali come calcio, sodio, zinco, rame, fluoro e potassio, oltre ad essere diuretica e purificante dalle tossine.

Effetti collaterali della Camomilla

È bene fare attenzione alla durata dell’infusione, cioè al tempo in cui lasciamo la camomilla a mollo nell’acqua calda. Per un’infusione corretta bastano pochi minuti (dai 3 ai 5 minuti). Se il tempo di infusione si allunga, la bevanda diventa più forte e potrebbe avere degli effetti opposti, come l’eccitamento e disturbi come irritabilità dell’apparato digerente e diarrea. Quindi sì, in alcuni casi la camomilla può annoverare proprietà eccitanti ma solo quando il suo uso è legato a tempi di infusione molto lunghi.

Se raccogliete personalmente la pianta, prestare sempre attenzione ai petali: la camomilla comune subito dopo la fioritura, ha i petali bianchi rivolti verso il basso e non verso l’alto!

Controindicazioni della Camomilla

Oltre agli effetti collaterali esposti nel paragrafo precedente, la camomilla non presenta particolari controindicazioni. Le uniche controindicazioni che possono verificarsi sono legate a eventuali reazioni allergiche dettate dalla presenza di lattoni sesquiterpenici nella pianta, tali sostanze, in alcuni soggetti, possono innescare attacchi allergici.

Usi della camomilla

La camomilla può essere assunta e utilizzata in diversi modi: ad uso interno con tisane e infusi e ad uso esterno con pomate, olii, shampoo, impacchi… l’uso topico vi consentirà di sfruttare al meglio le proprietà cosmetiche della camomilla. Non tutti sanno che la camomilla può tornare utile anche nella cura dell’orto, per preparare rimedi naturali per curare le piante.

Come preparare la camomilla

Per preparare una tisana, occorrono fiori essiccati di camomilla e 150 ml di acqua: una volta portata l’acqua a ebollizione, versare l’acqua ancora bollente sui fiori essiccati e lasciare in infusione per qualche minuto, poi filtrate e bevete quando il liquido si sarà intiepidito.

fiore della camomilla

Si possono utilizzare anche i filtri o la camomilla in polvere, che velocizzerà il processo di scioglimento. Una variante di tisana, si può fare utilizzando 60 gr di fiori di camomilla, 20 gr di radici di genziana e 120 gr di radici di valeriana, da bere metà la mattina e metà la sera. Questo infuso a base di camomilla, genziana e valeriana è un ottimo rimedio naturale in caso di tensione nervosa, crampi, dolori mestruali, ansia e cattiva digestione.

Camomilla come rimedio naturale

Per uso topico (uso esterno), la camomilla può essere sfruttata per le sue proprietà cosmetiche e lenitive. Potete realizzare degli impacchi con una garza sterile imbevuta di camomilla; tali impacchi possono essere rigeneranti per gli occhi stanchi, gli occhi rossi o in presenza di congiuntivite: applicate la garza sterile sulla palpebra e lasciate agire la camomilla per qualche ora.

In caso di abrasioni o ferite lievi, potete usare un impacco di camomilla come rimedio naturale per agevolare la cicatrizzazione.

In caso di mal di gola o placche allo gola, potete sfruttare i gargarismi fatti con un infuso di camomilla e succo di limone. Questo rimedio naturale aiuta a spegnere l’infiammazione a carico della bocca.

Proprietà cosmetiche della camomilla

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie naturali e all’azione protettiva, la camomilla è un ottimo alleato per la cura della pelle. Per la cura della pelle è possibile sfruttare gli impacchi di camomilla o, in modo più efficace, il suo olio essenziale.

L’estratto di camomilla è un ingrediente molto comune nei cosmetici. Annovera molte proprietà benefiche: riuscirebbe a stimolare l’attività dei fibroblasti promuovendo la formazione di collagene, fibre elastiche e acido ialuronico. In questo modo, la camomilla esplica proprietà rigeneranti coadiuvando la riparazione dell’epidermide.

I preparati a base di camomilla sono usati soprattutto per la preparazione di prodotti cosmetici destinati a chi ha una pelle sensibile, delicata, disidratata o in presenza di disturbi come dermatite atopica o cuperosi.

Per idratare la pelle e per esercitare un’azione antinfiammatoria su pelle sensibile, pelle secca e arrossata, potete eseguire un massaggio usando olio di mandorle dolci (15 ml) e olio essenziale di camomilla (massimo 2 ml).

Dove comprare l’olio essenziale di camomilla

L’olio essenziale di camomilla si può acquistare in erboristeria o nei negozi specializzati online. In questa pagina di Amazon ad esempio trovate l’olio essenziale di camomilla più venduto e più apprezzato su Amazon (oltre 7.000 recensioni positive con una media di 4,5 stelle su 5).

L’olio è ottenuto dai fiori di camomilla romana (Chamaemelum Nobile) distillati a vapore.  Può essere utilizzato per la cura della pelle, per combattere febbre e dolori e per favorire la digestione e per favorire il sonno.

L’olio di camomilla è annoverato anche tra i migliori rimedi naturali per curare l’herpes e la dermatite atopica.

olio di camomilla

L’olio di camomilla più acquistato su Amazon

La camomilla nell’orto

Per aumentare la germinabilità dei semi e accorciare i tempi di germinazione, preparate il classico infuso di camomilla, fatelo raffreddare e quando sarà a temperatura ambiente, immergeteci i semi all’interno lasciandoli a bagno per 12 – 24 ore. L’infuso di camomilla ammorbidirà il tegumento esterno del seme facilitandone la germinazione.

Ti potrebbero interessare anche gli articoli correlati:

Pubblicato da Anna De Simone il 27 Dicembre 2021