Calcare, rimedi naturali

calcare

Quante volte ci è successo di trovare incrostazioni di calcare sulle superfici lavabili ed elettrodomestici? In commercio troviamo diversi prodotti specifici ma sono pericolosi e nocivi per l’ambiente. A questo scopo, si rivelano molto efficaci i rimedi naturali: è il caso dell’aceto,dell’acido citrico,del bicarbonato di sodio e del pomodoro da solo. A tal proposito vi illustreremo come eliminare il calcare sia dalle superfici che dagli elettrodomestici.

Come eliminare il calcare con l’aceto bianco
L’aceto è un prodotto molto efficace contro il calcare: allo stesso tempo igienizza e disinfetta. Ma non solo! Con l’aceto bianco possiamo far brillare il vetro e le superfici interne del frigorifero e del forno, oltre che i piani cottura. È anche un buon brillantante per lavastoviglie. Attenzione però alle superfici in metallo, l’aceto non va applicato su rame e ottone.

Ecco la procedura contro il calcare

  1. Miscelate l’aceto con l’acqua in una bacinella, nella misura di 500 ml di aceto per ogni litro di acqua: è bene non esagerare con la quantità dell’acqua, l’azione dell’aceto diventerebbe inefficace
  2. Una volta preparato il composto, applicatelo con una spugnetta morbida e poi lasciatelo agire per qualche minuto
  3. Risciacquate poi con acqua tiepida.

Come eliminare il calcare nella lavatrice
Per eliminare e prevenire il calcare all’interno della lavatrice ecco la procedura:

  1. Versate un litro d’aceto nel cestello vuoto e programmate un lavaggio lungo a una temperatura di novanta gradi: questa procedura va fatta almeno una volta al mese.

In ogni caso è consigliabile versare nella vaschetta dell’ammorbidente 100 ml di aceto a ogni lavaggio dei capi, sia bianchi che colorati.

Come eliminare il calcare nel lavandino
Ecco come procedere:

  1. Preparate una soluzione con 3 cucchiai di succo di limone e 500 ml di aceto bianco poi versate il composto in un contenitore spray
  2. Applicate la soluzione direttamente sulla superficie del lavandino, lasciate qualche minuto e poi risciacquate.

Pubblicato da Anna De Simone il 7 settembre 2014