Batterie a ricarica super veloce

La svolta è inevitabile, a molti questa verità non piace ma è così: le auto elettriche sono il mezzo di trasporto di prossima generazione e dobbiamo abituarci a questa idea. Tra le varie perplessità le più forti riguardano l’autonomia e i tempi di ricarica della batteria. A tal proposito le ricerche sono numerose e tra le ultime vediamo un sistema di ricarica super-veloce per batterie agli ioni di litio.



Queste particolari batterie possono essere ricaricate fino a 120 volte più velocemente delle convenzionali batterie agli ioni di litio. Con tale prospettiva i tempi di ricarica dei veicoli elettrici sarebbero drasticamente ridotti. I ricercatori pensano di poter sfruttare questa tecnologia per realizzare batterie per auto elettriche capaci di fare il pieno di elettricità in meno di un minuto.

Quando si equipaggia un veicolo della sua batteria, si tengono in considerazione numerosi parametri come tempi di ricarica, efficienza e volume. E’ risaputo che alcune batterie sono piuttosto pesanti e ingombranti. Di solito, più la batteria è grande e più è performante offre maggiore autonomia ma richiede tempi di ricarica più lunghi. Questo paradigma può essere risolto utilizzando batterie costituite da piccole celle individuali.

Possiamo immaginare questa tecnologia come un insieme di vasi sanguigni dove le piccole celle sono interconnesse da reti di grafite carbonizzata, grazie alla rete i tempi di ricarica subiscono un accelerazione che va da 30 fino a 120 volte superiore alle tempistiche delle attuali batterie agli ioni di litio.

Non solo auto elettriche: batterie e sistemi di ricarica super-veloci sembrano molto appetibili anche per l’elettronica. Insomma, non sarebbe proprio male poter ricaricare il notebook in un batter d’occhio!

 

Pubblicato da Anna De Simone il 12 settembre 2012