Come costruire una bottiglia antizanzare

bottiglia antizanzara

I repellenti artificiali non sono l’unica soluzione per allontanare le zanzare. Questi fastidiosi insetti possono essere eliminati con l’impiego di trappole fai da te, è il caso della popolarissima bottiglia anti-zanzara, una trappola che utilizza come esca componenti naturali, non nocivi e facili da reperire. Costruire una bottiglia anti-zanzara è semplice ed economico: per la realizzazione di questa trappola è possibile impiegare materiali riciclati!

Cosa vi serve per costruire una trappola anti-zanzare?

  • una bottiglia PET da 2 litri
  • 1 grammo di lievito
  • 200 grammi di acqua calda
  • 50 grammi di zucchero
  • un vecchio straccio scuro

Le zanzare riescono a individuare i loro prelibati bocconcini grazie a un mix di anidride carbonica, calore e umidità corporea. La bottiglia antizanzare ricreerà artificialmente questa miscela attirando e catturando le zanzare. Ecco come procedere per costruire la trappola:

  1. Con un paio di forbici, tagliate la bottiglia in plastica appena sopra il margine superiore dell’etichetta.
  2. Versate nella base della bottiglia un bicchiere d’acqua con 50 grammi di zucchero.
  3. Aggiungete il lievito.
  4. Prendete la metà superiore della bottiglia. Rimuovete il tappo e capovolgetela inserendola nella base in plastica.
  5. Con un vecchio panno scuro, avvolgete la base della bottiglia. Ancora meglio se impregnate lo straccio con acqua calda. Se non avete uno straccio sacrificabile, piuttosto che acquistarlo, potete utilizzare un sacchetto scuro come quelli impiegati per la raccolta della spazzatura indifferenziata.
  6. Fissate l’esca in giardino o in prossimità di una finestra. Aspettate che le povere sfortunate, attratte dal calore e dal gas sprigionato dalla bottiglia, finiscano annegate nell’intruglio liquido.

Curiosità anti-zanzara: I gerani profumati sono stati ribattezzati “mosquitaway” proprio per la loro capacità di allontanare zanzare e moscerini. Presentano delle fioriture abbondanti e sono perfetti per balconi e terrazzi.

Pubblicato da Anna De Simone il 27 settembre 2013