Agrumi, malattie

agrumi malattie

Agrumi, malattie: afidi, cocciniglie, foglie che cadono, macchie sulle foglie, minatrice, fumaggine, marciume e tutte le malattie degli agrumi.

parassiti più pericolosi degli agrumi, ecco come identificarli e come eliminarli. Sintomi delle malattie degli agrumi e rimedi.

Afidi degli agrumi

Gli afidi sono facili da riconoscere. Generalmente si ritrovano sulla pagina inferiore delle foglie. Gli afidi neri si alimentano dei succhi delle cellule vegetali e causano deformazioni e ripiegamento delle foglie. Altri sintomi dell’attacco di afidi sono: rallentamento della crescita, formazione di melata, sviluppo di fumaggine e rotture dei fiori con scarsa produzione.

Gli afidi sono molto comuni soprattutto su limone, arancio e cedro. Per il trattamento dei agrumi contro gli afidi, il piretro è un rimedio naturale perfetto ed efficace. Chi preferisce rimedi fai da te, può preparare un macerato di aglio o assenzio.

prodotti a base di piretro sono ammessi in agricoltura biologica perché sono di origine vegetale.

Cocciniglia degli agrumi

Quando parliamo di cocciniglie facciamo riferimento a diversi parassiti degli agrumi, i due più comuni sono la cocciniglia farinosa anche detta cotonello degli agrumi e la cocciniglia rossa.

La cocciniglia rossa si riconosce per la comparsa di piccole incrostazioni puntiformi rossastre sulla buccia dei frutti, sulle foglie e sui rami.

Il cotonello degli agrumi si manifesta sotto forma di ammassi biancastri appiccicosi.

La cocciniglia si sviluppa in ambiente caldo-umido e generalmente sono più colpite le piante scarsamente potate ed eccessivamente ricche di vegetazione. In caso di agrumi in vaso, penalizzanti sono i vasi troppo ravvicinati e scarsi arieggiamenti.

Gli agrumi più colpiti sono il chinotto, il limone, l’arancio e il mandarino. Per eliminare la cocciniglia degli agrumi potete usare olio minerale, anche fatto in casa.

Fumaggine degli agrumi

La fumaggine è facile da riconoscere. Si manifesta con macchie nerastre date da una patina che può essere più o meno spessa. In genere la fumaggine compare a seguito di un attacco da parte di acari cocciniglie.

La fumaggine si contrasta con prodotti a base di rame. In caso di forti attacchi, prima di ricorrere ai prodotti a base di rame, vi conviene lavare le parti colpite della pianta con acqua e sapone di Marsiglia da irrorare con abbondanza.

Macchie fogliari sugli agrumi

Se le foglie dei vostri limoni o aranci sono ricche di macchie tondeggianti giallo-brune, è il momento di agire. In caso avanzato, questa malattia, causa la perdita delle foglie. Anche in questo caso il trattamento si fa con prodotti a base di rame, è consigliato l’ossicloruro di rame fin dai primi sintomi.

Limone o arancio che ha perso le foglie

Se la vostra pianta di limone, arancio o mandarino ha perso le foglie, probabilmente è stata esposta a uno shock termico. Per tutte le informazioni vi rimandiamo alla guida come coltivare agrumi in vasonoterete che sono diverse le condizioni che causano la caduta delle foglie.

Minatrice fogliare degli agrumi

Quando parliamo di minatrice fogliare facciamo riferimento a diverse specie di insetti. In realtà, si tratta della larva di una piccola farfalla. La larca, nutrendosi dei tessuti vegetali, scava galleria sulle foglie deformandole e danneggiandole.

Nelle piante più giovani e negli agrumi in vaso, la minatrice fogliare può arrestarne completamente la crescita. Negli agrumi adulti vi sono danni sulla fioritura e sulla produzione. Bisognerebbe intervenire con insetticidi specifici, i vivaisti consigliamo spinosad o amabetcina.

Marciume del colletto

A livello del colletto noterete un abbondante emissione di mucillagini. Solo quando la malattia è progredita si avrà la compromissione della corteccia e del legno sottostante. Non è semplice trattare il marciume del colletto. Si tratta di una malattia fungina che va trattata con prodotti a base di rame ma si hanno possibilità di successo solo se la malattia è presa nelle prime fasi.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 gennaio 2017