Malattie degli agrumi e cure

come coltivare i mandarini

Una guida dedicata alle più comunimalattie degli agrumi,allecurefitosanitarie e i rimedi naturali. Lemalattie degli agrumiche ti elencherò sono piuttosto comuni sia se si tratta diagrumi in vaso, sia se parliamo di agrumi in piena terra. I rimedi da applicare sono analoghi, possono solo variare i dosaggi.

Un’attentacoltivazione degli agrumipuò abbassare al massimo il rischio dimalattiee di conseguenza anche l’intensità e la quantità di trattamenti fitosanitari.

La potatura degli agrumi è indispensabile per far arrivare luce nelle parti interne delle piante e quindi contrastare l’insorgenza di muffe e l’insediamento di cocciniglie e afidi.

Le cocciniglie degli agrumi

Le infestazioni di cocciniglie su agrumi sono molto diffuse. La più temibile è la cocciniglia rossa forte che procura disseccamenti e spaccature della corteccia. In alcuni casi, con la cocciniglia bianca, possono apparire deformazioni del frutto.

Le infestazioni di cotonello, invece, si distinguono perché l’intera pianta sarà ricoperta da una sostanza zuccherina, la melata, che rappresenta la base per l’insediamento dellafumaggine, una patina nerastra di origine fungina che blocca la fotosintesi e che arreca forti danni al raccolto.

Le infestazioni di cocciniglia su agrumi sono agevolate dalla presenza di polvere e dalla formica argentina. In caso di agrumi in vaso, si raccomanda di rimuovere la polvere dalle foglie a intervalli regolari, per coltivazioni in pieno campo è davvero difficile proteggere le piante dalla polvere: se ne avete la possibilità, installate dei frangivento per proteggere gli agrumi dalla polvere.

Per quanto riguarda la formica argentina, uno strumento importante per ostacolare la formazione di nidi, consiste nella potatura della parte inferiore della chioma; inoltre potete inserire una striscia collosa stampata su na fascetta di plastica, una semplice trappola per bloccare la risalita delle formiche sul tronco.

Per altre informazioni è disponibile l’articolo guida:come eliminare la cocciniglia.

Gli afidi degli agrumi

Le infestazione degli afidi sulle piante di agrumi aumentano con la primavera. Per eliminare gli afidi dagli agrumi limitate le concimazioni azotate e anche in questo caso dovete cercare di decimare le popolazioni di formiche argentine.

Tutti irimediper eliminare gli afidi dalle piante di agrumi sono disponibili nel nostro articolo guidaCome allontanare gli afidi dagli agrumi.

Malattie degli agrumi, marciumi del colletto e delle radici

I marciumi di radici e colletto si prevengono con un valido drenaggio. Chi deve effettuare un rinvaso degli agrumi farà bene a operarlo in primavera (mai in autunno) e predisporre sul fondo del vaso uno strato drenante. Chi coltiva in pieno campo dovrà correggere, al meglio, le caratteristiche del suolo. Anche in questo caso è fortemente consigliata la potatura delle parti inferiori della chioma.

Gommosi sulla corteccia degli agrumi

Si tratta di unamalattiache causa il deperimento e ingiallimento delle foglie. Lecurefitosanitarie vedono l’impiego di prodotti rameici da spennellare sulla pianta.

Su limone e arancio si consiglia l’impiego di fosetil alluminio-80 alla dose di 250 grammi per 100 litri d’acqua. Molto consigliate sono le concimazioni fogliari a base di potassio.

Pubblicato da Anna De Simone il 23 Maggio 2015