Come coltivare agrumi in vaso

agrumi in vaso

Come coltivare agrumi in vaso: istruzioni alla coltivazione di limoni, arance e altri agrumi in vaso. Dalle malattie alle cure, concimazione e potatura. Dall’irrigazione agli interventi per proteggere le piante di agrumi in vaso dal freddo.

Si possono coltivare agrumi in vaso? Certo, anzi, per chi abita nel Settentrione d’Italia, la coltivazione in vaso di limoni e arance è l’unica possibile.

Esistono delle varietà di agrumi che si prestano particolarmente bene per la coltivazione in vaso. In primis bisognerà seguire i consigli riportati sul nostro speciale dedicato alla coltivazione in vaso dove si parla di drenaggio, dimensioni dei vasi, gestione del terriccio… e poi possiamo affrontare con dettaglio l’argomento agrumi, in particolare limoni, arance, mandarini, clementine, mandarino cinese, cedro…

Quali agrumi si possono coltivare in vaso

Tutti gli agrumi si possono coltivare in vaso ma alcune specie e varietà sono più adatte di altre. Dal Nord al Sud Italia, gli agrumi sono una pianta diffusissima, coltivata anche solo a scopo ornamentale.

Tra gli agrumi che possono essere facilmente coltivati in vaso figura l’arancio amaro, il bergamotto, la limetta dolce romana, il limone e il pompelmo. Anche il mandarino giapponese (più tondeggiante) e il mandarino cinese (più piccolo e dalla forma ovale) possono essere coltivati in vaso, più complessa risulta la coltivazione in vaso del cedro.

Per non essere troppo dispersivi ci soffermeremo sulla coltivazione in vaso del Limone ma le stesse indicazioni sono valide anche per l’arancio amaro e gli altri agrumi citati in precedenza. L’arancio amaro in vaso può fare da portainnesto all’arancio dolce. Con l’aggiunta di limoni e arance, il nostro orto in balcone potrà risplendere come non mai!

Come coltivare gli agrumi in vaso: il limone

Il limone è sicuramente l’agrume più coltivato in vaso. Al momento dell’acquisto, non importa se scegliete una pianta che già presenta frutti maturi o un alberello spoglio, dal rinvaso al successivo raccolto dovrà passare un bel po’ di tempo: la pianta dovrà adattarsi al nuovo terreno e alle nuove condizioni vegetative.

Nella fase del primo impianto bisogna trattare la pianta di limone con estrema cura, si tratta di un passo delicato: per la sua crescita scegliete un ambiente caldo, umido e ricco di sole. Stessa esposizione per arancio, mandarino, limetta e pompelmo.

Il limone (così come gli altri agrumi) è molto sensibile alle basse temperature, così, quando il clima scende al di sotto dei 10 °C, sarà giunto il momento di portare la pianta di limone all’interno della casa e posizionarla in prossimità di una finestra. L’illuminazione non dovrà mancare ma la pianta dovrà essere posta al riparo dal gelo.

Come accade sempre con la coltivazione in vaso, le piante hanno bisogno di maggiori attenzioni che per il limone si traducono in frequenti fertilizzazioni. Il terriccio del vaso dovrà avere un pH neutro, non dovrà consentire ristagni idrici (ben drenato) e dovrà essere poco argilloso. Se le foglie del limone in vaso diventano gialle, probabilmente state irrigando con acqua del rubinetto, eccessivamente calcarea. Provate ad irrigare con acqua distillata, acqua a pH neutro o acqua del rubinetto lasciata riposare per alcuni giorni.

Il terreno dovrà essere arricchito con materia organica e la concimazione dovrà essere effettuata periodicamente mediante un fertilizzante specifico per agrumi.  Non vi meravigliate se dal primo impianto al raccolto del frutto passerà molto tempo: l’albero di limone potrebbe impiegarci 2-4 anni per fornirvi i primi frutti; l’attesa è giustificata dalle radici che dovranno adattarsi bene al nuovo contenitore.

Cura degli agrumi in vaso in inverno

In inverno, le piante di limone in vaso devono essere spostate in una serra, in una veranda o un locale coperto. Nel locale dovreste evitare la formazione di condensa perché l’umidità nell’ambiente potrebbe innescare malattie fungine.

Nelle giornate più tiepide arieggiate i locali e garantite sempre un ricambio d’aria. La temperatura non dovrebbe mai scendere sotto i 5 °C.

agrumi in vaso

Se alla vostra pianta di limone o a tutti gli agrumi in vaso che state coltivando si verifica la caduta delle foglie, vuol dire che la pianta ha subito uno shock termico. Temperature inferiori ai 5°C possono causare una improvvisa e rapida caduta delle foglie.

In inverno, raccogliete tutti i frutti maturi presenti sulla pianta in modo da non stressare ulteriormente i vostri agrumi in vaso.

Come coltivare agrumi in vaso, le cure

A fine marzo, potete portare gli agrumi in vaso all’esterno o smontare la serra e le coperture, solo quando il rischio di gelate tardive è ormai passato.

Durante il periodo autunnale e invernale, le irrigazioni devono essere moderate mantenendo il terriccio solo leggermente umido. Da marzo potete aumentare la frequenza di irrigazione e la quantità di acqua somministrata. Nel periodo tardo primaverile ed estivo, le irrigazioni degli agrumi in vaso dovranno essere quotidiane.

Concimazione degli agrumi in vaso

A metà marzo potete proseguire con la prima concimazione dell’anno. Concimate con lupino macinato che apporta buone dosi di azoto. Vi basterà mettere 6 – 7 manciate di lupino macinato in prossimità dei bordi del vaso.

Il lupino macinao è un ottimo concime organico utile per numerose piante in vaso: azalea, ortensia, camelia, limone, mandarino, arancio, pompelmo, altri agrumi, geranio, rododendro…

Il lupino macinato può essere acquistato presso tutti i Garden Center e rivenditori specializzati, potete chiedere al vostro vivaio di fiducia mentre se non ne avete uno potete sfruttare la compravendita online. Nel web ci sono molti ecommerce che propongono sacchi di lupini macinati. Il prezzo del lupino macinato varia in base al produttore, alla provenienza (lupini macinati derivati da agricoltura biologica o non biologica) e alla quantità. Tra le varie proposte presenti online segnaliamo quelle dal miglior rapporto qualità prezzo:

1) Sacco da 20 kg di lupini macinati, prezzo 39 euro con spedizione gratuita.
2) Confezione da 3 kg di lupini macinati, prezzo 16,90 euro con spedizione gratuita.

Il lupino macinato aiuterà gli agrumi a stimolare la fioritura e nella produzione di frutti.

Agrumi in vaso, potatura

A fine febbraio, se notate qualche ramo secco, recidetelo fino al punto di inserzione sul tronco o sulla branca principale. Eliminate anche eventuali rami malati. Per la seconda potatura di contenimento e per altre informazioni su come potare il limone in vaso, vi rimandiamo all’articolo guida come potare gli agrumi in vaso.

Malattie degli agrumi in vaso

Gli agrumi in vaso, se ben tenuti, sono molto resistenti alle malattie. Nel periodo invernale o primaverile, le uniche minacce per gli agrumi in vaso sono le malattie fungine legate a un ambiente eccessivamente umido. In caso di malattie fungine trattare con anticrittogramici specifici. In caso di attacchi da parte della cocciniglia cotonosa, fate un trattamento con olio minerale, ammesso in agricoltura biologica.

Pubblicato da Anna De Simone il 16 gennaio 2017