Aglio crudo, benefici e alito

aglio crudo benefici

Aglio crudo, benefici e strategie per contrastare l’alito cattivo. Tutte le informazioni sulle proprietà dell’aglio e le sue controindicazioni.

Aglio crudo, benefici e proprietà

L’aglio esplica un gran numero di benefici: tra i suoi principi attivi ne annovera parecchi dalla comprovata azione antibiotica, come:

  • l’allipropile allicina,
  • il bisolfuro di allile
  • la garlicina
  • il glucoside allina

Nel nostro organismo, l’aglio svolge un’azione antibiotica, antisettica e balsamica. E’ ricco di micronutrienti, in particolare vitamina A, B e C. Una ricerca condotta presso l’Università di Liverpool ha rivelato che un supplemento quotidiano di estratto d’aglio crudo può ridurre il rischio di attacchi cardiaci. In fitoterapia, l’aglio è popolare per le sue proprietà benefiche quali:

  • Antiipertensive
    contrasta la pressione alta
  • Antielmintiche
    contrasta lo sviluppo di un gran numero di vermi intestinali
  • Antiossidanti
    contiene diverse sostanze in grado di contrastare i radicali liberi, per citarne qualcuna, selenio, vitamine del gruppo B e C, composti solfuri…
  • Antibiotiche
    grazie ai principi attivi citati prima, può proteggerci contro raffreddore, febbre, influenze e altri malanni stagionali.
  • Antitumorali
    esperimenti in vitro hanno visto che i composti disolfuri e ajoene contenuti nell’aglio riescono a contrastare lo sviluppo di cellule cancerogene. 
  • Antitrombotiche
    anche questa proprietà è esplicata a opera dell’ajoene che svolge un’azione anticoagulante impedendo la formazione di trombi per aggregamento piastrinico.
  • Disintossicante e chelante
    sembrerebbe che alcuni composti contenuti nell’aglio (solforati) riescano a legarsi alle molecole pesanti come quelle di mercurio, piombo e cadmio aiutando a eliminare metalli pesanti dal nostro organismo.
  • Diuretico
    per le sue proprietà diuretiche, l’aglio è sfruttato in forma di infuso.
  • Antisettiche
    per le sue proprietà antisettiche, l’aglio è sfruttato per la preparazione di decotti.

Per sfruttare al meglio le proprietà antibiotiche dell’aglio vi consigliamo di seguire la ricetta contenuta nell’articolo dedicato agli antibiotici naturali.

Come assumere aglio senza compromettere l’alito

Considerato le molteplici proprietà benefiche dell’aglio, è un vero peccato rinunciarci “solo” a causa dell’alito cattivo che può causare. Ecco alcuni rimedi all’alito cattivo causato dall’aglio!

Rimedio #1: la preparazione

Per ovviare, almeno in parte, al disagio del conseguente alito cattivo dettato dall’aglio, al momento della preparazione, si consiglia privare l’aglio del piccolo germoglio verde interno che si estrae con una certa facilità. Oltre a questa strategia, vi sono degli alimenti da assumere che possono mitigare l’alito cattivo causato dall’aglio, vediamo quali!

Rimedio #2: olio extravergine d’oliva 

L’olio evo può aiutare a neutralizzare l’odore dell’aglio, inoltre è facile da assumere contestualmente all’aglio crudo dato che si tratta del condimento per eccellenza!

Rimedio #3: mela e carote

Masticare le carote vi aiuterà a pulire bene la bocca dai residui di cibo e spazzerà via, in parte il cattivo odore dell’aglio. Discorso analogo per la mela.

Rimedio #4: polifenoli

In generale, tutti gli alimenti ricchi di polifenoli vi aiuteranno a contrastare il classico “respiro da aglio”. L’alito cattivo indotto da aglio si contrasta con cibi come:

  • spinaci
  • prezzemolo
  • menta
  • tè verde

Rimedio #5: succo di limone

Sciacquare la bocca con succo di limone potrebbe aiutarvi a mitigare il cattivo odore dell’alito. Oltre ai risciacqui con succo di limone, provate a ingerire una limonata preparata con:

  • succo di un limone
  • 300 ml di acqua
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • una bustina di stevia

Questa bevanda vi aiuterà a combattere l’alito cattivo da aglio!

Le proprietà benefiche dell’aglio possono essere sfruttate anche nella cura naturale dell’orto, per la preparazione di antiparassitari naturali vi rimandiamo dedicato all’aglio come antiparassitario naturale.

Aglio crudo, controindicazioni

L’aglio è ricco di proprietà benefiche esplicate dai suoi numerosi principi attivi ma, tra questi, vi sono alcuni che possono causare effetti collaterali. Tra gli effetti collaterali di un consumo eccessivo di aglio crudo troviamo irritazioni e infiammazioni delle pareti intestinali, anemia e potenziali reazioni allergiche. La presenza di specifiche proteine denominate QR-1, QR-2 e QR3, può causare allergia alimentare.

Per l’elenco di tutte le proprietà e le controindicazioni dell’aglio è disponibile la pagina dedicata: aglio, proprietà e controindicazioni.

Ti potrebbe interessare anche Raw Food: cosa è e benefici

Pubblicato da Anna De Simone il 28 giugno 2016