Verderame in agricoltura

verderame in agricoltura

Verderame in agricoltura: composizione e usi. Cos’è il verderame, come si usa e quali sono le sue proprietà. Come fare il verderame in casa e malattie delle piante da curare con questo prodotto.

Con il termine verderame si intende genericamente un anticrittogamico a base di rame, cioè un fungicida rameico. La composizione del verderame, dunque, cambia di volta in volta, in base al prodotto usato. In modo generico, in agricoltura, il termine verderame è usato soprattutto per la composizione tipica della poltiglia bordolese (di colore azzurro). Vediamo tutti i dettagli.

Verderame, cos’è

Ti ho appena detto che il verderame è un fungicida a base di rame che può avere composizioni differenti. La composizione del verderame, infatti, può cambiare in base agli aggregati molecolari di partenza, hanno però tutti un comune denominatore: sono a base rameica.

Il termine verderame può essere usato per indicare:

  • La poltiglia bordolese
  • Gli ossicloruri di rame
  • Il gluconato di rame
  • L’idrossido di rame

La poltiglia bordolese è il verderame più diffuso in agricoltura. Si può preparare anche in casa eseguendo un tamponamento del solfato di rame. Il solfato di rame, usato puro, andrebbe a ustionare le parti vegetali (foglie, rametti…) e per questo viene mescolato a un altro composto dal tipico colore del verderame (azzurro verdognolo).

Gli ossicloruri di rame sono combinazioni idrate di ossido rameico e un cloruro. La composizione del verderame in questo caso è a basa di cloruro rameico (ossicloruro tetrarameico o ossicloruro di rame e calcio, quando l’ossido rameico è unito al cloruro di calcio). 

L’idrossido di rame, in agricoltura è identificato con il nome verderame. In commercio è venduto stabilizzato con carbonato di rame, il colore del verderame (idrossido di rame) è verdastro.

Come anticipato, anche il gluconato di rame è classificato come verderame in agricoltura. In questo caso, però, gli usi non riguardano la lotta alle malattie fungine. Il gluconato di rame si usa soprattutto come prodotto aggiunto ai fertilizzanti fogliari.

Verderame in agricoltura

Se ti rechi in un consorzio agrario per acquistare del verderame, teoricamente potrebbero darvi sia l’idrossido di rame che della poltiglia bordolese. Entrambi i composti hanno proprietà fitosanitarie legate al contenuto di rame.

Il rame interferisce con la respirazione cellulare dei funghi e per questo è considerato un fungicida ad ampio spettro.

Il verderame in agricoltura, in tutte le sue composizioni, funziona per contatto fogliare ed è efficace non solo contro le malattie fungine ma anche contro determinate batteriosi.

E’ usato, per esempio, per la difesa dell’olivo, contro l’occhio di pavone e la rogna dell’olivo. Per i trattamenti della vite (in particolare contro la peronospora) e contro altre malattie fungine che possono attaccare sia le piante dell’orto che le ornamentali (per esempio, contro la ticchiolatura). E’ efficace contro la Bolla e il corineo delle drupacee e contro il mal secco e la gommosi del colletto degli agrumi. Sempre in agricoltura è usato contro le alternariosi, le septoriosi, le antracnosi e la cercospora.

Verderame, dove comprarlo

Puoi comprare l’ossicloruro di rame, la poltiglia bordolese o l’idrossido di rame.

Puoi acquistarlo presso qualsiasi consorzio agrario, nei garden center o sfruttando la compravendita online. A questo indirizzo Amazon, per esempio, puoi trovare verderame a base di ossicloruro di rame o poltiglia bordolese.

Per risparmiare, chi deve eseguire grossi trattamenti anticrittogamici può acquistare il solfato di rame e produrre il verderame fai da te.

Il solfato di rame non può essere usato puro sulle piante ma è acquistato dalle aziende agricole di grosse dimensioni così da ottenere grandi quantità di prodotto con una singola sacca da 1 kg.

Per l’acquisto del verderame o per la preparazione del verderame fai da te, ti invito a leggere la guida consigliata nel paragrafo seguente.

Verderame fatto in casa

Il processo di preparazione del verderame (poltiglia bordolese) è molto più semplice di quanto puoi immaginare. Per tutte le informazioni ti rimando alla guida Come fare la poltiglia bordolese.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 marzo 2018