Ventilazione meccanica controllata: che cosa è, come funziona, opinioni e prezzi

ventilazione meccanica controllata vmc

La Ventilazione Meccanica Controllata, a cui si fa riferimento con l’acronimo VMC, è una tecnologia innovativa ed estremamente efficace finalizzata a filtrare e rinnovare l’aria di un ambiente domestico privato o commerciale.

Si tratta del metodo più indicato per contrastare ed eliminare umidità, muffe e cattivi odori ma anche per neutralizzare un’ampia gamma di sostanze inquinanti, come detergenti e vernici chimiche utilizzate per gli arredi, o particelle che possono generare allergie provenienti da animali domestici, tessuti o materiali di altra origine.



Ventilazione meccanica controllata: come funziona

Per capire come funziona la ventilazione meccanica controllata è necessario entrare nel dettaglio ed esaminare le diverse tipologie di impianti esistenti.

La prima importante distinzione è quella tra:

  • impianti di ventilazione meccanica controllata senza scambiatore di calore.
  • impianti di ventilazione meccanica controllata con scambiatore di calore.

Nel primo caso si fa riferimento a impianti che si limitano a filtrare ed estrarre l’aria viziata

Nel secondo caso, oltre a filtrare ed estrarre l’aria viziata, l’impianto recupera il calore prodotto all’interno del sistema di aerazione, assicurando un risparmio energetico.

Gli impianti VMC con scambiatore di calore a loro volta possono essere di tre tipologie:

  • Impianti con scambiatore di calore a singolo flusso
  • Impianti con scambiatore di calore a doppio flusso
  • Impianti con scambiatore di calore a flusso alternato

Ventilazione meccanica controllata: vantaggi e svantaggi

I vantaggi e gli svantaggi variano in relazione al tipo di impianto scelto e possono essere riassunti come segue:

Impianti senza scambiatore di calore a singolo flusso

Poiché la ventilazione forzata è affidata a un’unità che immette o estrae aria sono adatti per immettere negli ambienti una determinata quantità d’aria adeguata alle esigenze, dopo averla filtrata.

VANTAGGI:

  • Costano meno e sono adatti ad ambienti come bagni e cucine

SVANTAGGI:

  • Poiché non sono provvisti di uno scambiatore di calore non sono adatti a climi che presentano sbalzi termici elevati e sono più adatti ai climi temperati.
  • Sempre in quanto non dispongono di uno scambiatore di calore assicurano un risparmio energetico ridotto

aircare flussi

Impianti con scambiatore di calore a doppio flusso

Poiché recuperano gran parte dell’energia necessaria al mantenimento delle condizioni interne scambiando calore tra l’aria di mandata e l’aria estratta, sono progettati per ottenere un’elevata filtrazione dell’aria con un ridottissimo costo d’esercizio. Il loro utilizzo consente così di ridurre notevolmente i consumi energetici.

Sono unità di ventilazione complete di sistema di recupero di calore che gestisce l’immissione e la ripresa d’aria dai singoli locali.

VANTAGGI:

  • Assicurano un ricambio d’aria costante
  • Sono adatti a qualsiasi tipo di stanza
  • Offrono la massima efficienza energetica

SVANTAGGI:

  • Richiedono opere murarie anche se di modesta entità (i sistemi decentralizzati presentano concreti svantaggi se confrontati con i sistemi centralizzati)
  • Sono un po’ più costosi rispetto agli impianti a singolo flusso

Impianti con scambiatore di calore a flusso alternato

Grazie al monotubo di cui dispongono alternano l’estrazione dell’aria viziata con l’immissione di aria filtrata (ad esempio in base a cicli di 1 minuto cadauno).

Per ottenere buoni risultati e per rispettare la normativa EN 13141-8 devono essere installati in coppia.

VANTAGGI:

  • Sono semplici da installare

SVANTAGGI:

  • non dispongono di uno scambiatore di calore ma solo di un accumulatore termico che rilascia progressivamente calore
  • essendo necessario installarne due per rispettare la normativa vigente, non sono convenienti economicamente.

Ventilazione meccanica controllata: opinioni

I sistemi di ventilazione meccanica controllata stanno riscuotendo un successo crescente che va di pari passo anche con la realizzazione di “case passive”, ovvero edifici che consentono di minimizzare il dispendio energetico grazie al fatto di essere “sempre più ermetici” e privi di fughe d’aria o spifferi.

Il fatto di non ricambiare correttamente aria all’interno degli appartamenti espone infatti al rischio di favorire la formazione di muffe.

I sistemi di ventilazione meccanica controllata con scambiatore di calore riescono a ottimizzare il microclima e la circolazione corretta dell’aria evitando il formarsi di muffe.

 

aircare modello parete

Ventilazione meccanica controllata: l’eccellenza italiana Thesan

Tra le aziende leader di settore nell’installazione di impianti di ventilazione meccanica controllata vi segnaliamo l’eccellenza italiana di Thesan, azienda del gruppo industriale Savio.

Thesan propone ai suoi clienti i sistemi puntuali per la Ventilazione Meccanica Controllata Aircare con scambiatore d’aria con recupero di calore che presentano i seguenti vantaggi:

  • ricambiano e filtrano l’aria indoor assicurando il corretto ricambio d’aria pura
  • mantengono salubri gli ambienti interni, depurandoli dagli inquinanti interni ed esterni
  • massimizzano il risparmio energetico negli edifici
  • garantiscono il giusto comfort ambientale ed il benessere fisico
  • si installano facilmente ovunque, senza vincoli architettonici
  • si accordano perfettamente all’arredamento esistente (design Pininfarina)
  • riqualificano l’edificio dal punto energetico

La garanzia di massima qualità delle soluzioni Thesan è garantita e certificata da 2 enti terzi autorevoli: CasaClima e TÜV.

Thesan è inoltre impegnata nella ricerca congiunta e in partnership scientifiche con:

  • CNR
  • Scuola Normale di Pisa
  • Polo Universitario di Torino
  • Polo Universitario di Milano
  • Polo Universitario di Napoli

Ventilazione meccanica controllata: prezzi

Il modo migliore per avere una stima corretta del prezzo di un impianto di ventilazione meccanica controllata è quello di contattare le aziende specializzate che offrono questi prodotti e il relativo servizio di installazione.

Nel caso della Thesan potete chiedere una stima dei costi inviando semplicemente una email all’indirizzo [email protected] assieme a una piantina del vostro appartamento in formato dwg o pdf e all’altezza del vostro soffitto.

Le variabili che incidono sul prezzo dell’intero sistema sono infatti: numero di locali e loro metratura, tipologia di locale e altezza del soffitto.

Sul sito ufficiale di Thesan è disponibile a questo indirizzo un configuratore online che in base ai diversi parametri che inserirete vi mostrerà online il potenziale risparmio energetico conseguente all’installazione.

Pubblicato da Matteo Di Felice il 20 Maggio 2020