Terra di diatomee, insetticida naturale

Terra di diatomee insetticida

Informazioni sulla terra di diatomee, insetticida naturale per il controllo di parassiti e per il trattamento di infestazioni di vario genere.



Come insetticida, la terra di diatomee agisce efficacemente contro formiche, cimici dei letti, scarafaggi, pesciolini d’argento e molti altri insetti. Non si tratta di un insetticida chimico quindi è necessario che vi sia contatto fisico tra la terra di diatomee e gli insetti da debellare: questo rimedio uccide gli insetti che entrano a contatto con la polvere.

Che cos’è la terra di diatomee? 
Come già anticipato nell’articolo dedicato alla terra di diatomee alimentare, si tratta di residui fossili di microscopiche alghe della famiglia delle Diatomee. Le diatomee sono alghe unicellulari e rappresentano una delle più importanti classi di microalghe presente sia in ambiente marino sia in ambiente d’acqua dolce. La terra di diatomea per uso interno è ricavata da residui fossili delle microalghe di acqua dolce. La terra di diatomee impiegata come insetticida e pesticida, è ricavata soprattutto dai residui fossili delle microalghe d’acqua salata.

I grandi depositi di diatomee fossili, con il passare dei secoli, hanno formato grossi sedimenti meglio definiti come diatomite (farina fossile o terra di diatomee). I depositi di diatomite oggi sono usati per la produzione della terra di diatomee una polvere usata in un gran numero di settori.

In altre parole, le diatomee sono microrganismi che colonizzavano la terra già nel periodo preistorico; all’incirca 30 milione di anni fa, le diatomee si
sono accumulate fino a formare quelli che oggi sono i depositi di diatomite: la terra di diatomee è estratta da questi depositi e frantumata fino a ottenere una polvere che somiglia al talco.

Chi è interessato al mondo degli antiparassitari naturali può trovare interessanti prodotti quali:

Terra di diatomee, insetticida naturale

La terra di diatomee sfruttata come insetticida naturale, ha una composizione minerale data da un’elevata percentuale di silicio, seguita da calcio, sodio, magnesio, ferro e tracce di altri minerali quali titanio, boro, manganese e rame.

Come agisce la terra di diatomee

La sabbia di diatomee (o farina fossile), per gli insetti è una polvere mortale grazie soprattutto alle spiccati proprietà abrasive. E’ davvero improbabile che insetti e parassiti possano sviluppare una resistenza alla farina fossile perché questo insetticida naturale non uccide gli insetti per via chimica ma per le sue proprietà fisiche: essendo fortemente abrasiva va a lacerare i tegumenti di parassiti e insetti.

Le minuscole particelle di polvere si comportano con armi uncinate molto taglienti che portano l’insetto alla morta per disidratazione. Grazie al suo meccanismo d’azione, l’effetto della terra di diatomee non si dissipa con il tempo così come avviene per i rimedi chimici. La farina fossile ha una lunghissima durata: se non viene asportata rimane attivo!

Quanto costa la polvere di diatomee

La terra di diatomee ha un costo che varia molto in base al produttore e alla tipologia. La terra di diatomee alimentare tende a essere molto più costosa della terra di diatomee da usare come insetticida. Generalizzando, possiamo affermare che la terra di diatomee insetticida naturale costa mediamente 12 – 20 euro per ogni chilogrammo di prodotto.

Contro quali insetti è efficace la terra di diatomee?

La terra di diatomee è un insetticida popolare per il controllo delle pulci e delle zecche. La farina fossile può essere usata per il controllo di infestazioni di pesciolini d’argento, scarafaggi, formiche, forbicine, cimici e in generale tentredine, lepidotteri, tripidi, afidi, acari e molti altri insetti.

Se vi è piaciuto questo articolo sull’uso della terra di diatomee come insetticida naturale potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 30 ottobre 2015