Talco fai da te: la ricetta per prepararlo!

Con le sempre più presenti preoccupazioni sulla reale composizione di molti talchi che possono essere trovati in commercio, non stupisce che sempre più persone siano alla costante ricerca di un’alternativa senza ingredienti artificiali al loro talco preferito.

Sebbene sia possibile acquistare il talco in commercio con ingredienti completamente naturali, e dunque sia possibile trovare ottime alternative prive di ripercussioni negative per la propria salute, è utile sapere che realizzare del talco da soli è davvero molto semplice. Non solo: seguendo qualche ricetta che trovi online; e dando sfogo alla tua creatività, riuscirai anche a personalizzare questo prodotto, sempre in maniera super economica e, dunque, pienamente rispettosa delle esigenze del tuo portafoglio.

Come se non bastassero le buone notizie di cui sopra, c’è anche da sottolineare che, probabilmente, per poter realizzare alcuni dei talchi fai da te più diffusi e più comuni, hai già tutto ciò di cui hai bisogno.

Ricetta del talco fai da te

Cerchiamo ora di comprendere in che modo puoi realizzare del talco fai da te in maniera straordinariamente semplice. Per far ciò, iniziamo con i pochi ingredienti che ti servono, ovvero:

  • 3/4 tazza di amido di mais
  • 1/4 di tazza di bicarbonato di sodio
  • 10 gocce di olio essenziale (opzionale)

Preparazione del talco fai da te

Una volta che hai reperito tutti gli ingredienti che ti serviranno per poter realizzare il talco fai da te, non ci resta che rompere ogni indugio e cercare di capire in che modo prepararlo!

Inizia unendo l’amido di mais e il bicarbonato di sodio in una ciotola o in un barattolo. Mescola o agita per un po’. Se usi un olio essenziale, aggiungilo alla fine, ricordandoti poi di mescolare ancora, o agire, per distribuirlo in maniera omogenea.

Come si usa il talco fai da te

Puoi tenere il tuo talco fai da te in un barattolo e usare un pennello per il trucco morbido per spolverarlo dove serve. Questo talco, così semplice da realizzare e così economico, funziona benissimo come polvere, deodorante e non solo. Si può infatti anche spolverare un po’ nei capelli al posto dello shampoo secco.

Come personalizzare il talco fai da te

Personalizzare il talco fai da te è estremamente semplice. Come abbiamo visto, infatti, la ricetta di base che sopra abbiamo condiviso è composta da 3 parti di amido di mais a 1 parte di bicarbonato di sodio, in modo da poter utilizzare il rapporto 3:1 per creare il quantitativo di talco che più ritieni possa essere utile per te.

Come abbiamo altresì sottolineato, uno dei modi più immediati per poter personalizzare il talco fai da te è quello di aggiungere più o meno olio essenziale in base alle tue preferenze. È inoltre possibile utilizzare il tuo profumo preferito per realizzare un prodotto ancora più unico e indimenticabile.

Se poi ritieni che questa formula sia troppo secca, ti basterà ridurre la quantità di bicarbonato di sodio, o addirittura eliminarlo del tutto se la ricetta di cui sopra ti permette di arrivare a un risultato finale che non ti convince.

Di contro, se non sei un’appassionata dell’amido di mais, potrai trovare tantissimi altri sostituti in commercio, che possano comunque permetterti di arrivare allo stesso risultato finale.

Per i bambini, infine, è consigliabile usare solo semplice amido di mais, perché il bicarbonato di sodio potrebbe essere troppo forte per loro. Se desideri profumare questo prodotto, ti basterà aggiungere un paio di gocce di olio essenziale di lavanda. Gli oli essenziali non sono generalmente raccomandati per i bambini sotto i sei mesi, quindi prendi in considerazione l’idea di farne totalmente a meno per loro.

Se ti piace usarlo come shampoo secco e hai i capelli scuri, puoi anche valutare di aggiungere un po’ di polvere di cacao al mix per renderlo meno evidente se non lo spazzoli completamente.

Infine, ricordati che se non vuoi utilizzare una spazzola per la distribuzione di questo prodotto, puoi metterlo all’interno di uno shaker, di un barattolo di spezie o di un contenitore per versare il parmigiano, o ancora usare un soffietto per l’erogazione.

Insomma, considerato che non ci sono delle regole precise per la creazione e per l’utilizzo del talco fai da te, quel che ti consigliamo fare è dare sfoggio alla tua creatività. Siamo certi che dopo qualche tentativo riuscirai a creare il tuo personalissimo talco fai da te, un prodotto che potrai utilizzare in qualsiasi occasione e in ogni momento per tantissimi scopi.

Naturalmente, quelle di cui sopra sono solamente alcune basi di una possibile ricetta per la creazione del talco fai da te. Ti consigliamo pertanto, se vuoi approfondire la realizzazione di questo prodotto per la beauty routine, di dare uno sguardo alle tante modalità di preparazione che puoi trovare online, anche su YouTube: scoprirai un vero e proprio mondo di appassionate del talco fai da te, tutto da scoprire e da replicare!

Pubblicato da Anna De Simone il 13 Novembre 2020