Sistema di irrigazione a goccia fai da te

irrigazione a goccia fai da te

Sistema di irrigazione a goccia fai da te. I sistemi di irrigazione a goccia hanno molti aspetti positivi: consento, in primis, un risparmio idrico considerevole, rendono più convenienti le irrigazioni automatizzate, mantengono il terreno umido in modo costante e… mantengono in ordine l’orto, soprattutto se questo si trova in balcone o in terrazza!

L’occorrente qui riportato vi consentirà di costruire un sistema di irrigazione a goccia fai da te utile per l’irrigazione dell’orto in pieno campo o per le piante in balcone.

Cosa occorre per costruire un sistema di irrigazione a goccia fai da te 

  • Centralina programmatore (per automatizzare le irrigazioni)
  • Tubo in polietilene con tappo (la lunghezza deve essere pari a quella del vostro orto)
  • Tubicino capillare da 1/4 di pollice
  • Raccordi (il numero dei raccordi deve essere equivalente al numero di file da irrigare)
  • Gocciolatori (il numero dei gocciolatori deve essere uguale a quello delle piante da irrigare)

Il programmatore va collegato al rubinetto e consente di automatizzare le irrigazioni. Il suo impiego non è “obbligatorio” ma è fortemente consigliato per impostare quando e quanto irrigare l’orto.

Come costruire un sistema di irrigazione a goccia fai da te 

  • Stendete il tubo collettore lungo il perimetro dell’orto che intendete irrigare e tagliate la lunghezza superflua. Chiudete l’estremità finale del tubo con l’apposito tappo da tubo collettore.
  • Servendovi di una fustella, forate il tubo in corrispondenza di ogni deviazione (fila di piante da irrigare) che intendete installare. Per ogni foro che operate, impiantate un raccordo.
  • Tagliate un pezzo di tubicino capillare da 1/4 di pollice. La lunghezza da ricavare dovrà essere sufficiente a coprire l’intera lunghezza della fila. Il tubicino capillare dovrà raggiungere il vaso da irrigare (o la pianta in piena terra) partendo dal tubo collettore.
  • Collegate il tubicino capillare al collettore sfruttando il raccordo che avete già installato in precedenza sul tubo collettore.
  • Collegate al tubicino capillare un gocciolatore e inseritelo nel vaso (o accanto alla pianta in piena terra).
  • Collegate il timer/programmatore al rubinetto e quinti il tubo collettore al timer.

Se il rubinetto che impiegate per l’irrigazione è usato anche per altri scopi, vi conviene collegare il tubo al timer per mezzo di un raccordo automatico in grado di ricavare due uscite da un solo rubinetto. Regolate il timer secondo le impostazioni che preferite.

Irrigazione a goccia fai da te per vasi
In commercio esistono dei “gocciolatori” regolabili anche detti “microirrigatori”, questi consentono di dosare la quantità di acqua da somministrare mediante un ugello regolabile. Molto utile per costruire un impianto di irrigazione a goccia per vaso.

Pubblicato da Anna De Simone il 7 settembre 2014