Scooter elettrico Piaggio

piaggio elettrico

L’MP3 Hybrid è loscooter elettrico Piaggioa tre ruote. L’MP3 Hybrid è stato realizzato grazie a un accordo con la CoRePla, Consorzio Recupero Imballaggi di Plastica, che ha permesso la produzione di alcune componenti dello scooter con plastica riciclata.

IlPiaggio mp3 Hybridè arrivato sul mercato nel lontano 2009 come il primo scooter a propulsione ibrida al mondo. Nel 2010, la Piaggio effettuò il primo aggiornamento di gamma introducendo la versione 300 di Mp3 Hybrid.

La tecnologia ibrida è quella plug-in che consente di ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2 di oltre il 50%. Con loscooter elettrico PiaggioMp3 Hybrid 300ie, un propulsore elettrico affianca un motore termico da 300 cc offrendo ripresa e accelerazione paragonabili a quelle viste su uno scooter 400cc.

Il propulsore elettrico è spinto da batterie agli ioni di litio abbinate alla tecnologia Plug-in, offrendo la possibilità di caricare da rete elettrica.

GUARDA LE FOTO DELLO SCOOTER ELETTRICO PIAGGIO MP3 HYBRID

Scooter elettrico Piaggio Mp3 Hybrid Prezzo
Ilprezzodelloscooter elettrico Piaggio Mp3 Hybridvaria a secondo del modello e della configurazione. Mp3 Hybrid 300 i.e., è stato lanciato alprezzodi 7.990 euro, affiancato alla più economica versioneHybrid 125 i.e.Gliscooter elettrici Piaggiosono nati per soddisfare una clientela più attenta e rispetto dell’ambiente e che ama possedere prodotti tecnologicamente all’avanguardia.

Loscooter ibrido Piaggio Mp3, con motore elettrico e termico, è solo il primo esemplare di mobilità a zero emissioni di Piaggio, la casa di Pontedera sta effettuando una serie di indagini per poter ampliare le proposte di mobilità elettrica pura o combinata a motori termici.

GUARDA LE FOTO DELLO SCOOTER ELETTRICO PIAGGIO MP3 HYBRID

Motorino Ciao Elettrico Piaggio
Oltre al più grosso -e costoso-scooter elettrico Piaggio mp3 Hybrid, non bisogna dimenticare il Ciao Elettrico. La casa di Pontedera sta mettendo a punto un ambizioso piano strategico che si compierà nell’arco temporale 2014-2017 con un plausibile e suggestivo ritorno delmitico“Ciao”in versionebici elettrica. Il “Ciao”, lanciato nel 1967, è stato prodotto in oltre tre milioni e mezzo di esemplari. Sintesi di design minimal e praticità, ilCiaopotrebbe ritornare sul mercato in veste di mini-scooter elettrico o ebike. Il probabileCiao Elettricodovrebbe essere equipaggiato con batterie agli ioni di litio, facile da usare, pratico come sempre e, in veste diebike, non avrebbe bisogno di targa, assicurazione, ne’ patente di guida. I prodotti per la mobilità del futuro saranno studiati da Piaggio in collaborazione con gli esperti di Harvard.

Un altro nostro articolo correlato che potrebbe interessarti è prova su strada di Piaggio Wi-Bike.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 Maggio 2014