Riciclare zampone e cotechino

Zampone affettato

Se per il cenone state pensando a quanto zampone e cotechino cucinare, non abbiate paura di avanzare cibo perché lo potrete usare anche nei giorni seguenti per preparare appetitose ricette. Zampone e cotechino, che già arrivano dal maiale, di cui come è noto non si butta via niente, sono alimenti a spreco zero se gestiti in modo oculato. Con un po’ di fantasia diventano anche piatti belli da vedere.

Per la preparazione di zampone e cotechino freddi con uova e salsa, cominciate a rassodare le uova facendole cuocere 10 minuti dall’inizio dell’ebollizione e raffreddandole poi sotto acqua corrente. Le uova vanno poi sgusciate e tagliate a rondelle.

Tritate finemente il prezzemolo, i capperi ben lavati e i cetriolini, Con l’uovo, il succo filtrato di mezzo limone, un pizzico di sale e di pepe e l’olio d’oliva preparate una maionese, quindi amalgamate ad essa il trito preparato.

Affettate gli avanzi freddi di zampone e cotechino, disponete le fette sul piatto di portata facendo una fila al centro, sovrapponendole leggermente, e una corona esterna tutto intorno dove potete disporre a piacere anche le rondelle di uovo sodo.

Versate sulla fila centrale la salsa preparata, formando un largo nastro e decorando con foglioline di prezzemolo. Affettate intanto i cetriolini e da ogni fetta ricavate dei rombi; tagliate i limoni a fette e poi dimezzatele per disporle sul bordo del piatto, cospargendo ogni mezza rondella con della paprica.

Tra una fettina di limone e l’altra mettete un rombo di cetriolino e poi servite. Qualora la portata dovesse attendere tenetela il frigorifero, preferibilmente coperta con della carta alluminata.

Ingredienti

  • avanzi freddi di zampone e cotechino;
  • 3 uova;
  • olio d’oliva;
  • capperi;
  • cetriolini sott’acteto;
  • 1 uovo;
  • 3 limoni;
  • un mazzetto di prezzemolo;
  • parica;
  • sale;
  • pepe.

                                                    

 

Pubblicato da Michele Ciceri il 27 dicembre 2012