La realizzazione del laghetto da giardino

Avere un laghetto in giardino è il sogno di molti di noi. Un sogno piuttosto facile da realizzare e senza dover mobilitare nessun capitale. Per rendere il laghetto più naturale bisognerà evitare le figure geometriche troppo precise, quindi niente cerchi e rettangoli! Una buona regola per rendere più “naturale” il laghetto è quella di creare una piccola spiaggia con i ciottoli.



Realizzazione del Laghetto, materiali e strumenti

  • Telo impermeabile
  • Colla per teli impermeabili
  • Malta di cemento
  • Sabbia, pietre
  • Terra ricavata dallo scavo
  • Mazza
  • Cazzuola
  • Guanti

Realizzazione del Laghetto. Lo scavo
Per prima cosa, tracciate il perimetro del vostro laghetto, ricordate che non deve essere geometrico! In primis scavate il bordo e poi proseguite all’interno togliendo la terra.  Per consentire lo svuotamento del laghetto, ricordatevi di dare allo scavo una leggera pendenza così da poter convogliare l’acqua in un punto.

Una volta completato lo scavo, conservate le zolle di terra per ricoprire i bordi e regolarizzate il fondo con un rastrello. Stendete uno strato uniforme di almeno 3 centimetri di sabbia umida sul fondo e sulle pareti dello scavo.

Realizzazione del Laghetto. Il telo
Assicuratevi di prendere un telo impermeabile dalle dimensioni adeguate, è assolutamente sconsigliato operare tagli sul telo impermeabile, se è troppo lungo ripiegatelo e fissatelo con la colla o a caldo. Stendete il telo sul fondo rastrellato e calatelo nella buca facendolo aderire a essa.

Non vi preoccupate di ottenere un’aderenza perfetta perché sarà l’acqua a pensarci, piuttosto ponete sul fondo elementi come sabbia, pietre e ghiaia disposte in maniera naturale. Più che per decorare, pietre e ghiaia sul fondale serviranno a nascondere le pieghe del telo mentre la sabbia potrebbe fare da substrato a particolari piante acquatiche.

Non vi preoccupate dei margini e riempite il laghetto con un flusso d’acqua molto lento: l’alta pressione potrebbe rimuovere la ghiaia e le pietre disposte in precedenza. Dopo un paio di giorni -il rivestimento deve avere il tempo di prendere la forma del fondale- occupatevi delle rive. Il margine di telo lasciato dovrà essere di circa 30 cm.

Le rive sono la parte più importante del laghetto. Coprite i margini del laghetto con le zolle erbose precedentemente tolte dallo scavo. Servirà uno strato di 8-10 cm di terra e zolle. Se volete creare una sorta di spiaggia, la ghiaia e i ciottoli devono diminuire di dimensione mano a mano che ci si avvicina all’acqua del laghetto.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 dicembre 2012