Piante Grasse resistenti al freddo

piante grasse resistenti al freddo

Sono molte le piante grasse che possono arredare casa e giardino. Chi vive in zone geografiche dove in inverno la temperatura arriva a scendere sotto lo zero, però, se vuole coltivare piante grasse in giardino, dovrà scegliere solo le specie più resistenti o sarà costretto mettere in atto delle strategie per proteggere le piante grasse dal freddo. Con l’arrivo dell’inverno, le piante grasse non dovranno essere solo resistenti al freddo ma dovranno riuscire anche a tollerare gli alti livelli di umidità atmosferica. Tutte le piante grasse presentano una certa tolleranza alle basse temperature ma dato che i nostri inverni sono umidi -ricchi di piogge- sono necessarie piante succulente che siano resistenti all’umidità! Quali sono le piante grasse resistenti al freddo e alle piogge?

Come curare le piante grasse in inverno

Con l’arrivo delle basse temperature le piante grasse dovranno essere spostate in adeguati luoghi di svernamento, i luoghi in proposito dovranno essere asciutti e privi di umidità. La luminosità (quantità di luce da destinare alla pianta) dipende dal genere di appartenenza delle piante grasse da proteggere.

Le specie amanti del sole come quelle appartenenti al genere Echinocactus e Ferocactus dovranno essere riposte in casa, sul davanzale ed esposte a sud. Altre specie di origine tropicale come quelle del genere Hoya, Epiphyllum e Hylocereus vanno fatte svernare in casa in ambienti anche non particolarmente luminosi.

La cura delle piante grasse in inverno, quando queste sono coltivate in vaso, in casa, non differisce molto dalla cura dedicata nei mesi estivi. Le piante succulente andranno irrigate saltuariamente: in casa, a causa dei condizionatori, termosifoni e caloriferi, l’aria sarà secca quindi potrebbe essere necessario irrigare con nebulizzazioni.

Piante grasse resistenti al freddo

Tra le varie piante succulente, poi, ci sono quelle ben resistenti al freddo. Le piante grasse che resistono fino a diversi gradi sotto lo zero sono molte. Sono quelle appartenenti ai generi:

  • Echinocereus,
  • Mammillaria,
  • Gymnocactus,
  • Lobivia,
  • Notocactus,
  • Rebutia (nella foto in alto)
  • Trichocereus.

Le specie appartenenti a questi generi , particolarmente resistenti al freddo, hanno una certa tolleranza all’umidità ma dovranno comunque essere poste al riparo dalla pioggia e preferibilmente in un luogo ben ventilato.

Le piante grasse resistenti al freddo (anche diversi gradi sotto lo zero), sono quelle appartenenti ai generi appena citati.

Piante Grasse resistenti al freddo

Ci sono poi altre piante grasse resistenti al freddo ma che possono essere coltivate in giardino solo nel Meridione d’Italia, dove gli inverni sono più miti. Se le piante succulente resistenti al freddo dei generi Echinocereus, Mammillaria, Gymnocactus, Lobivia, Notocactus, Rebutia e Trichocereus possono essere coltivate in giardino, su tutto il territorio nazionale (compreso il Nord Italia, magari semplicemente coperte da una tettoia per porre riparo dalla pioggia), le piante succulente che vedremo di seguito iniziano a soffrire con temperature inferiori ai 3-5°C. Quali sono? Le specie appartenenti a questi generi:

  • Euphorbia,
  • Discocactus,
  • Melocactus,
  • Monadenium,
  • Uebelmannia.

Chi vuole coltivare queste piante grasse in giardino, in inverno, dovrebbero farle svernare in veranda, quindi sorge l’esigenza di interrare le piante munite di vaso.

Come proteggere le piante grasse dal freddo

A prescindere dalla specie, tutte le piante grasse possono essere preparate all’inverno. Il potassio, infatti, è un elemento indispensabile per rendere le piante succulente più resistenti all’umidità e al freddo invernale.

Se in primavera e in estate, per curare le piante grasse si consiglia di aggiungere un concime per piante succulente, in autunno, si consiglia di procedere con l’ultima concimazione dell’anno aggiungendo potassio. Questa pratica è stata descritta nell’articolo come proteggere le piante grasse dal freddo, dove consigliamo di apportare una manciata di solfato di potassio ai piedi delle piante.

Tra i vari concimi, abbiamo consigliato l’uso del Vitax (semplice solfato di potassio), che dà alle piante succulente solo l’elemento di cui hanno bisogno in questa fase, senza aggiungere microelementi che tarderebbero il riposo vegetativo rischiando danni alla pianta. Il concime citato si compra su Amazon al prezzo di circa 19 euro con spese di spedizione incluse. Per tutte le informazioni, ecco la pagina ufficiale Amazon: Vitax – solfato di potassio.

Piante grasse da coltivare in giardino

Le piante grasse da coltivare in giardino in inverno devono:

  • Avere una posizione soleggiata
  • Essere al riparo dai venti freddi ma poste in zone con un buon ricambio d’aria
  • Il terreno deve essere estremamente drenante se le piante sono esposte direttamente sotto la pioggia
  • Nell’Italia Settentrionale è necessario coprire le piante grasse con un foglio di tessuto non tessuto

Nel nord Italia, le specie di piante grasse da coltivare in giardino sono:

  • Delosperma cooperi (resiste al freddo fino a -10°C)
  • Graptopetalum paraguayense (resistente al freddo fino a -20°C)
  • Semprevivum montanum (resiste al freddo fino a -20°C)
  • Semprevivum arachnoideum (resiste al freddo fino a -20°C)
  • Sedum pachyphyllum (resiste al freddo fino a -20°C)
  • Sedum rubrotinctum (resiste al freddo fino a -20°C)
  • S. sieboldii (resiste al freddo fino a -20°C)
  • S. palmeri (resiste al freddo fino a -20°C)

Pubblicato da Anna De Simone il 9 novembre 2018