Piante acquatiche da laghetto, schede e foto

piante acquatiche

Piante acquatiche per laghetto: schede, caratteristiche e piante per ogni esigenza. Piante da laghetto ossigenanti, piante purificanti e piante per le bordure del laghetto artificiale.

In un laghetto da giardino, dovrebbero essere presenti, in egual misura, piante acquatiche galleggianti, sommerse e piante acquatiche che si sviluppano al di sopra della superficie dell’acqua. Potrebbe interessarvi la lettura dell’articolo: Come costruire un laghetto da giardino.

Così, un terzo della vegetazione acquatica deve essere costituito da piante sommerse, tra queste, non dovrebbero mancare quelle in grado di sottrarre nutrimento alle alghe, in grado di ossigenare e purificare l’acqua. Vediamo quali sono le piante acquatiche da laghetto consigliate.

Piante acquatiche da Laghetto:
le piante da sponda e per bordure

Le piante acquatiche che prosperano sulle bordure e sulle sponde del laghetto artificiale, sono quelle piante che si sviluppano in acqua poco profonde o in ambienti estremamente umidi.

Tra queste piante, le più popolari sono le calle, in particolare la Zantedeschia aethiopica e la Calla palustris. La calla palustre è indicata solo per chi vive nel Meridione d’Italia e in laghetti irraggiati dal sole. Chi ha un laghetto molto grande o un giardino imponente, può coltivare il rabarbaro gigante (Gunnera manicata). Altre piante da coltivare sulle sponde del laghetto artificiale sono:

Typha minima
Cresce fino a un massimo di 25 cm.
Fiorisce tra luglio e agosto.
Necessità particolari: potatura primaverile.

Si tratta di una pianta acquatica sempre verde. Può essere abbina ad altre piante come l’Iris acquatico e la Lythrum salicaria.

Cyperus alternifolius
Cresce circa 80 cm.
Fiorisce tra luglio e agosto.
Necessità particolari: adatta a substrati acidi, non esige potature e può essere abbinata alla Typha.

Calla palustris
Cresce fino a 30 cm circa.
Fiorisce tra maggio e luglio.
La Calla palustris può essere sistemata liberamente nell’acqua come pianta galleggiante se ai rizomi viene sottratta la radice.

Piante acquatiche da laghetto:
le piante palustri

Caltha palustris
Cresce tra i 20 e i 30 cm di altezza.
Fiorisce tra marzo e giugno.
Necessità particolari: se tenuta all’ombra, la pianta assume una struttura antiestetica. In estate è necessario sfoltire le foglie.

Si tratta di una pianta molto semplice, dai piccoli fiori vivaci.

GUARDA LE FOTO DELLE PIANTE ACQUATICHE DA LAGHETTO

Menyanthes trifoliata
Cresce fino a un massimo di 30 cm.
Fiorisce tra maggio e giugno.
Necessità particolari: necessità di una posizione ben soleggiata.

Menyanthes scorpiodes
Cresce tra i 20 e i 40 cm circa.
Fiorisce tra maggio e ottobre.

Si tratta di una pianta acquatica poco esigente e che si adatta bene al laghetto da giardino. Si propaga molto facilmente e può essere abbinata, in gruppi, con la Caltha palustris.

Piante acquatiche per Laghetto artificiale poco profondo

Butomus umbellatus
E’ alta circa 100 cm.
Fiorisce tra luglio e agosto.
Necessità particolari: potare in primavera.

Si tratta di una pianta che, esteticamente, rende meglio in gruppi. Non necessita di particolari attenzione e si adatta bene al laghetto da giardino.

Piante acquatiche da Laghetto:
 le piante galleggianti

Tra le piante acquatiche galleggianti, le più famose sono le ninfee. Si tratte di piante dall’alto valore estetico. Nella scelta delle ninfee, state ben attenti a individuare quelle più adatte alla grandezza del vostro laghetto.

Tenete ben in mente che esistono specie di ninfee che diventano molto grandi e che, queste piante, non devono coprire l’intera superficie dell’acqua per non sottrarre luce alle piante sommerse.

Tra le piante galleggianti segnaliamo le ninfeee (Nymphaea), i loti (Nelumbo) e alcuni iris come Iris pseudocorus. In particolare, l’Iris pseudacorus, pianta ornamentale molto usata per la sue proprietà purificanti. Questa pianta purifica l’acqua (è fitodepuratrice) perché è capace di fissare e sottrarre dell’acqua eventuali pesticidi, agenti inquinanti e altre sostanze artificiali.

Piante da laghetto ossigenanti:
piante acquatiche sommerse

Per creare un equilibrio nel laghetto bisogna impedire che l’acqua imputridisca. Le piante fitodepuratrici mantengono pulita l’acqua del laghetto e, grazie alle piante ossigenanti, si crea un buon equilibrio che limita la proliferazione delle alghe.

La gran parte delle piante che vivono completamente immerse in acqua, sono in grado di purificare il laghetto. Per mantenere l’equilibrio dello specchio d’acqua consigliamo la coltivazione di Elodea, Myriophyllum e Eleocaris.

Dove comprare le piante acquatiche

Potete comprare le piante acquatiche in molti negozi. Vivaisti specializzati possono fornirti piante acquatiche da coltivare in vaso o nel laghetto di casa. Negozi tipo acquariologia possono proporti piante acquatiche da coltivare in acquario e solo alcune specie da coltivare in vaso. E’ possibile sfruttare la compravendita web. Per farti un’idea sulle piante da coltivare e i prezzi ti ramando alla pagina ufficiale Amazon: Piante Acquatiche su Amazon.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 aprile 2017