Papavero, proprietà e benefici

papavero proprietà

Papavero, proprietà e benefici: il papavero, Papaver rhoeas L.è un’erbacea annuale che cresce fino a 60 cm. E’ caratterizzato da uno stelo sottile e peloso, da foglie incise e fiori rossi, a volte rosa, con petali rotondi coperti alla base da una macchia nera. Il frutto del papavero è costituito da una capsula ovale posta al centro del fiore che contiene minuscoli semi diffusi in ambito culinario ed erboristico.

Il caule, una volta inciso, produce un lattice bianco, una sostanza che risulta appiccicosa al tatto. Il papavero si trova facilmente in campi coltivati di grano o campi incolti. Cresce fino alla zona submontana e fiorisce tra marzo e agosto.

Per sfruttare al meglio le proprietà del papavero si usano i fiori e le capsule.

Papavero, principi attivi
I principi attivi del Papaver rhoes.

  • Acido gallico
  • Acido malico
  • Acido monoico roedico
  • Mucillagine
  • Readina alcaloide

Papavero Proprietà 
Grazie ai principi attivi appena elencati, il papavero può annoverare le seguenti proprietà benefiche:

  • Proprietà calmanti
  • Proprietà bachiche
  • Espettoranti
  • Sedative
  • Sonnifere
  • Pettorali
  • Coloranti

Come preparare uno sciroppo naturale contro la tosse
Sfruttando le proprietà espettoranti del papavero è possibile preparare uno sciroppo naturale calmante della tosse.

Versate un litro di acqua bollente su 400 grammi di fiori freschi. Lasciare i fiori in infusione per 12 ore in un recipiente coperto. Unite 500 grammi di zucchero e lasciar bollire fino al raggiungimento della consistenza di sciroppo. Si consiglia di consumare due cucchiai al giorno.

Come preparare un rimedio naturale all’insonnia
Grazie alle proprietà sedative e sonnifere del papavero, è possibile preparare un infuso utile contro l’insonnia. Mettere in infusione, per 10 minuti, 15 grammi di fiori di papavero in un litro di acqua. Si consiglia di berne una tazza prima di coricarsi. In alternativa, per placare stati di nervosismo, è possibile mettere in infusione 5 gr di fiori in 250 ml di acqua.

Rimedio naturale per rassodare la pelle e prevenire le rughe
Per uso esterno: è possibile preparare impacchi a base di papavero. Questi impacchi possono aiutarci a rassodare la pelle. L’impacco si prepara mettendo in infusione per 10 minuti 60 gr di fiori di papavero per litro di acqua. Immergete un fazzoletto di stoffa nel preparato liquido e poi applicatelo nella zona interessata.

Il papavero in cucina, ricette
Chi è a caccia di ricette a base di papavero, deve sapere che i germogli raccolti in primavera possono essere cucinati proprio come si fa con gli spinaci. In alternativa, con i germogli si possono insaporire frittate e minestroni. I petali freschi possono essere usati per colorare sciroppi e bevande.

La fonte di queste informazioni è il manuale raccomandato dal WWF di Pino Eremita, Flora Officinale Spontanea dell’Appennino – Le erbe del Parco del Partenio.

Pubblicato da Anna De Simone