Olio italiano, l’extravergine migliore del Mondo

L’olio extravergine d’oliva italiano è tra le eccellenze miondiali del settore biologico. L’Italia, in particolare la Sardegna, si conferma per il secondo anno consecutivo ai vertici d’eccellenza dell’olivicoltura biologica mondiale.

E’ l’extravergine sardo “S. Andria” dell’Oleificio Sandro Chisu di Orosei (Nuoro) il miglior olio biologico del 2012. Questo olio, vince il Premio Biol, la kermesse internazionale riservata ai migliori oli bio, che da diciassette anni, in Puglia, assegna i più importanti riconoscimenti mondiali del settore.

Il “S. Andria” è risultato il migliore in assoluto tra i circa 350 oli in gara giunti da 18 paesi del globo, per una copertura quasi completa dell’olivicoltura internazionale. Alla costante crescita dei prodotti italiani è corrisposta l’alta qualità degli oli esteri: dalla Spagna al Portogallo, fino alla sorprendente Slovenia.

Puglia sugli allori con ben quattro premi: secondo posto per il “De Carlo”, monovarietale coratina di Bitritto, e terzo con il molfettese “Marcinase-Olio di Maria” di Gregorio Minervini, in ex aequo con il siciliano “Primo” dei Frantoi Cutrera di Ragusa. I pugliesi vincono il premio BiolKids, progetto dell’Acu in cui un mini-panel di alunni delle scuole primarie ha affiancato i giurati internazionali per proclamare l’olio più piacevole per i giovani palati, con “l’Eccelso” dell’andriese Agrolio.

Nella sezione BiolPack il premio è andato all’azienda pugliese Pantaleo di Fasano, con “Pantaleo Young”, quale miglior accoppiata etichetta-packaging assegnato da una specifica giuria di esperti in comunicazione e consumo: oltre all’estetica del packaging, si è rivelata determinante la scelta dei var materiali riciclabili quali vetro, tappo in plastica e carta staccabili.

Il premio speciale per l’innovazione della bottiglia è andato allo spagnolo Cartijo de Suerte Alta. La cerimonia di consegna dei premi si terrà il 26 marzo nella Camera di Commercio di Bari, in occasione del convegno inaugurale della “Settimana del bio in Puglia”. Il BIOL è il modo migliore per conoscere, valutare, selezionare e valorizzare l’olio di oliva biologico di migliore qualità.

A garantire prestigio e riconoscimento internazionale vi sono il patrocinio offerto dall’IFOAM –Federazione Mondiale dei Movimenti di Agricoltura Biologica- e quello del Ministero delle Politiche Agricole del Governo Italiano.

Gli oli premiati
1° classificato
“S. Andrìa”, Oleificio Sandro Chisu di Orosei (Nu)
2° classificato
“De Carlo – monovarietale coratina” di Bitritto (Ba)
3° classificato
“Marcinase – Olio di Maria” di Gregorio Minervini, Molfetta (Ba)
“Primo” dei Frantoi Cutrera di Ragusa

I premi speciali
Premio BiolKids
”Eccelso” di Agrolio, Andria (Bt)
Premio BiolPack
“Pantaleo” di Nicola Pantaleo di Fasano di Puglia (Br)
Premio speciale per l’innovazione della bottiglia
“Cartijo de Suerte Alta” (Spagna)

Pubblicato da Anna De Simone il 24 marzo 2012