Mobilità indoor con Uni-Club Honda

Basta spostare leggermente il peso per scegliere la direzione da percorrere e anche con quale velocità procedere. Sembra un nuovo gioco della Wii invece è la modalità di guida dell’Uni-Club, il monociclo presentato dall’Honda.

Quanti di voi hanno visto Wall-E? Film d’animazione Pixar che mostra un futuro dove l’evoluzione della specie vede gli esseri umani senza necessità di muscolatura agli arti inferiori? Nel futuro mostrato dalla Pixar, gli esseri umani sono troppo pigri per camminare sulle proprie gambe, pertanto si muovono con appositi veicoli, sempre, anche per passare da una camera all’altra!

GUARDA LE FOTO DELL’UNI-CLUB HONDA

Il film Wall-E non è poi così fantascientifico se si considera che dalla società Honda arrivano dei veicoli del genere. Parliamo dell’Uni-Club, monocicli pensati per gli spostamenti indoor, ufficio, casa… possono essere utilizzati ovunque. Si tratta del primo veicolo ecologico omnidirezionale.

Omnidirezionale, significa che può dirigersi in qualsiasi direzione. Ma come si guida un veicolo del genere? Semplicemente spostando il peso del nostro corpo verso una direzione, così da suggerire all’Uni-Club Honda quale “strada” percorrere. Non è un monociclo pensato per scorrazzare per le strade di Tokyo o di Roma, bensì un veicolo pulito e silenzioso, progettato per muoversi negli open space come quelli di un edificio per le conferenze!

Uni-Club Honda ha una velocità massima di 6 km/h, che è esattamente la stessa velocità che ha un uomo quando cammina a passo spedito. E’ un “people mover” che possiede un pannello di controllo che consente al “pilota” di calcolare la velocità e la direzione in base allo sbilanciamento del proprio corpo. Se il busto del pilota pende leggermente a destra, il monociclo prenderà quella direzione a velocità contenuta, ma se la pendenza è più sentita, allora il monociclo aumenterà la sua velocità.  Al progetto ha partecipato l’ex astronauta giapponese della NASA, Mamory Mori.

Nel video di presentazione, il monociclo Honda è utilizzato da giovani ragazzi in carriera, diciamo che il target dell’Uni-Club non è esattamente quello. Gli esseri umani non sono così pigri da acquistare un veicolo del genere, però l’Uni-Club potrebbe cambiare la vita di molte persone, basta pensare agli anzini o ai disabili che si muovono con fatica, almeno così riportano testate dal calibro della Repubblica. Per noi di ideegreen.it è difficile immaginare un anziano o un disabile in equilibrio su un dispositivo del genere, tantomeno una donna gravida!

GUARDA LE FOTO DELL’UNI-CLUB HONDA

Al momento l’Uni-Club è solo un prototipo, l’Honda ha dichiarato che i test definitivi inizieranno il mese di giugno. Il prezzo potrebbe essere di circa 7.400 euro, ma per ora non ci sono dichiarazioni ufficiali al riguardo.

a cura di Anna De Simone, su twitter @annadesimone

Pubblicato da Anna De Simone il 24 maggio 2012