Masseria Terre di Traiano

La miglior soluzione per viaggiare in modo etico è fare del sano ecoturismo qui in Italia. Di bellezze archeologiche e paesaggistiche ne abbiamo a quantità, dobbiamo solo scegliere la meta turistica per le nostre prossime vacanze e… siete mai stati in una masseria?

Chi è stato in Puglia o in Sicilia, forse sa di cosa sto parlando. Le masserie sono costruzioni rurali che si ergono in pieno campo agricolo. Questi edifici comprendono la casa dei proprietari terrieri ma anche gli alloggi dei contadini, le stalle i depositi. Alcune delle antiche masserie sono state attentamente restaurate e rivalutate così da dare vita a strutture recettive.

Ne è un esempio la Masseria Terre di Traiano, un B&B che si erge nel cuore della Puglia. Un luogo perfetto dove alloggiare e godere del paesaggio Adriatico. La Masseria Terre di Traiano sorge lungo la via Appia Traiana, al centro di una zona di grande rilievo ambientale, storico e culturale, nei pressi dell’Andria e delle meraviglie architettoniche di Castel del Monte. Chi ha più di 20 anni di sicuro avrà già visto Castel del Monte, il classico edificio a pianta ottagonale era riportato sulle vecchie 200 Lire, quindi si capirà l’importanza storica-paesaggistica di tale sito turistico.

L’azienda agricola Terre di Traiano non è solo un sito rurale rivalutato ma è un esempio di autosufficienza energetica, è per questo che risulta la meta ideale per chi vuole viaggiare sostenibile senza lasciare grosse impronte nocive: la masseria ospita un impianto fotovoltaico che produce una potenza totale di 30 kW.

Il bed and breakfast pugliese ospita 40 posti letto, è munito di ristorante con cucina -allestita dove vi erano gli antichi depositi del grano-, una zona ricevimenti, degustazioni e ozio. Risulta il luogo ideale per le vacanze ma anche per meeting, conferenze ed eventi di ogni sorta. La Masseria è datata 1900, ha una lunga storia alle spalle ed è stata trasformata da edificio agricolo a turistico, dall’architetto Nicola Spagnoletti che ha voluto, all’interno della struttura, un museo che ne spiegasse le origini.

Non solo pannelli fotovoltaici ma anche cibo a km zero: sul terreno aziendale si coltivano viti, olivi, frutta e ortaggi, tutti prodotti destinati agli ospiti del Bed&Brekfast la masseria Terre di Traiano. L’intero progetto è stato curato e realizzato interamente da aziende italiane, team di esperti che vanno dalla realizzazione dell’IMP di Mario Porro alla Isoltecnica Srl di Francesco Magrone & C.

Ogni vacanza può essere vissuta all’insegna dell’ecoturismo, occorre scegliere i luoghi giusti con un occhio di riguardo alla sostenibilità e soprattutto, senza dimenticare di esplorare le tradizioni e i luoghi tipici del territorio. Per viaggiare a impatto zero consiglio il ciclo tour, un’esperienza che personalmente ho trovato indimenticabile: il cuore della Puglia, può essere esplorato a bordo di una bicicletta così da visitare le saline più grandi d’Europa su due ruote e godere della vista della fauna locale; nei link utili trovi la pagina web dell’itinerario.

Foto di Maurizio Trolli, Fenicotteri nelle Saline “Margherita di Savoia

Pubblicato da Anna De Simone il 2 marzo 2012