Come si prepara il maraschino

Ricetta del maraschino fatto in casaCome si prepara il maraschino, liquore tipico della Dalmazia preparato con noccioli di amarena.

Il maraschino è uno dei liquori più conosciuti in cucina. Si realizza con le amarene, anzi, più precisamente con i nòccioli di amarena.

Il maraschino può essere impiegato in cucina per preparare dolci, profumare pietanze o degustarlo come digestivo a fine pasto.

Le amarene, a secondo dalla varietà e dal luogo di coltivazione, maturano da fine maggio a fine luglio. Chi vuole cimentarsi nella preparazione del maraschino può combinare tale opera con la preparazione di confetture di amarene, crostate o una panna cotta sapientemente arricchita dalle amarene.

Così come il limoncello e la crema di limone si preparano con la macerazione della scorza di un agrume, il maraschino si prepara mettendo al macero i nòccioli di amarena.

Come preparare il Maraschino

Ecco gli ingredienti utili a preparare circa un litro di liquore maraschino.

300 grammi di noccioli di amarena
1/2 litro di alcol per uso alimentare a 90°
400 ml di acqua
400 grammi di zucchero

Preparare il Maraschino, l’attrezzatura necessaria

Tranquilli, non occorre nessuna attrezzatura particolare, al massimo potrebbe essere utile uno snocciolatore per velocizzare l’operazione di pulizia delle amarene. Ecco cosa occorre per la ricetta del maraschino:

  • un vasetto a chiusura ermetica dalla capacità di un litro
  • un filtro o un panno di mussola
  • uno snocciolatore (opzionale)

La più antica ricetta del maraschino è stata rinvenuta in un vecchio monastero Domenicano di Zara e risale al lontano XVI secolo. Secondo la ricetta tradizionale, la macerazione avviene in “tinozzi” (simili a botti) di legno. Il legno naturale dovrebbe conferire ancora più sapore al liquore, facendolo divenire più “amaro”.

Preparazione

1. Snocciolare le amarene

Snocciolate le amarene con un coltello o uno snocciolatore meccanico. Usate amarene, marasche o visciole. Si tratta di tre varietà diverse della specie Prunus cerasus, cioè “ciliegie amare”. Nella tradizione dalmata venivano impiegate le marasche. A fine pagina vi spiegheremo la differenza tra queste tre varietà di ciliegie amare.

2. Macerazione

In un vaso a chiusura ermetica, ponete i nòccioli di amarena e l’alcol. Chiudete bene il vasetto e lasciate i noccioli a macerare per circa quattro mesi.

In questo lasso di tempo il vasetto dovrà essere posto in un luogo buio, lontano da fonti luminose. Trascorsi i quattro mesi, filtrate il liquido così da rimuovere i noccioli.

3. Alcol aromatizzato

Mettete un pentolino sul fuoco. A fiamma bassa fate sciogliere lo zucchero nell’acqua. Portate l’acqua a ebollizione e lasciate raffreddare lo sciroppo. Una volta freddo, versate lo sciroppo nel vaso contenente l’alcol aromatizzato.

4. Stabilizzare il liquore

Lasciate riposare il liquore per circa 20 giorni.

5. Filtrazione

Filtratelo con un filtro a maglie strettissime (con una garza medica o con un panno di mussola) e infine imbottigliatelo.

Nota bene: se quattro mesi di macerazione vi sembrano molti, potete provare una ricetta più rapida che usa dosi più abbondanti di noccioli di amarena. Provate la medesima ricetta vista nell’articolo liquore con noccioli di ciliegia.

Amarene, visciole e marasche

Il maraschino è un liquore d’origine dalmata e deve il suo nome alle marasche, varietà di amarene originaria della Dalmazia.

Nel Veneto e in altre Regioni d’Italia è spesso preparato con visciole o amarene. In effetti per portare a termine la ricetta del maraschino potete usare qualsiasi varietà di ciliegia amara. Il risultato è pressappoco identico.

Quella delle amarene è sicuramente la varietà più diffusa. Le amarene sono frutti di colore rosso chiaro e sapore amarognolo, leggermente acido.

Le visciole sono di colore rosso intenso e sapore relativamente dolce e leggermente acido. Usate le visciole se volete un maraschino dalla nota leggermente più dolce e fruttata ma che conservi interamente ogni sua caratteristica.

Le marasche sono più piccole di amarene e visciole, hanno un colore rosso-nerastro e un sapore molto amaro e acido. Questa è la varietà di ciliegia amara usata nella ricetta originale.

maraschino ricetta originale

Si presta bene per la preparazione di cocktail e viene utilizzato anche per correggere macedonie di frutta, dolci o gelati.

Snocciolare le marasche (amarene o visciole)

Per snocciolare le amarene più velocemente, avrete bisogno di uno snocciolatore simile a quello impiegato per snocciolare le olive. Potete comprare uno snocciolatore su Amazon o nei negozi specializzati in utensileria da cucina.

Per completezza vi segnaliamo uno snocciolatore da Amazon:  snocciolatore di ciliegie, prezzo 11.90 con spese di spedizione gratuita. Ne esistono anche di più completi e veloci ma il costo d’acquisto aumenta, è il caso dello snocciolatore meccanico Wesmark che si compra al prezzo di 27,18 euro ed è mostrato nella foto in alto.

Tempi di macerazione del Maraschino fatto in casa

Se quattro mesi di macerazione vi sembrano molti, potete provare una ricetta più rapida che usa dosi più abbondanti di noccioli di amarena. Provate la medesima ricetta vista nell’articolo liquore con noccioli di ciliegia.

Pubblicato da Anna De Simone