Luppolo, proprietà e rimedi naturali

luppolo proprietà

Tutti sanno che il luppolo è impiegato per la produzione della birra ma pochi sanno che il luppolo è una pianta officinale impiegata come rimedio naturale dai molteplici benefici. 

Il luppolo è famoso per le sue infiorescenze femminili che trovano impiego principalmente nella produzione della birra ma possono essere impiegate anche in fitoterapia.

Le infiorescenze femminili del luppolo possiedono proprietà amare a aromatiche che le rendono efficaci rimedi naturali.

Le resine costituiscono circa il 15-30 per cento del peso delle infiorescenze e sono responsabili delle proprietà antimicrobiche del luppolo. Gli oli essenziali costituiscono invece dallo 0,5 al 3 per cento del peso e sono responsabili dell’aroma.

Luppolo, proprietà 

  • Tonificante per l’apparato gastro-intestinale

Grazie alle sue proprietà amare e aromatiche il luppolo può essere sfruttato per lenire i disturbi dello stomaco, in particolare quelli di origine nervosa.

  • Sedativo e calmante naturale

Di grande interesse sono le proprietà sedative delle infiorescenze femminili del luppolo. Recenti studi affermano che gli estratti ottenuti possono essere un aiuto nel trattamento dell’insonnia e degli stati di iperattività, stress e tensione.

Le proprietà sedative del luppolo diventano più tangibili se si impiegano le infiorescenze essiccate grazie a un alcol volatile che viene prodotto durante lo stoccaggio delle stesse infiorescenze del luppolo. Per tale motivo, chi intende sfruttare le proprietà sedative del luppolo dovrebbe acquistarlo essiccato e conservato da almeno due anni.

  • Utile in menopausa

I primi dubbi sorsero quando le raccoglitrici di luppolo iniziarono ad avere dei cicli mestruali irregolari, proprio in coincidenza con il periodo di raccolta della pianta. E’ così che gli scienziati iniziarono a studiare gli effetti della pianta sul sistema ormonale femminile. Non ci volle molto a svelare l’arcano: dalle infiorescenze del luppolo furono isolate sostanze estrogeniche, molecole molto simili agli estrogeni femminili, principali ormoni sessuali della donna.

Gli infusi di luppolo e l’estratto idroalcolico delle infiorescenze di questa pianta, risultano molto utile per affrontare le problematiche della menopausa. L’uso regolare del luppolo può attenuare la sintomatologia tipica della menopausa come, per esempio, le classiche caldane (vampate di calore).

Olio essenziale di luppolo
L’olio essenziale di luppolo viene estratto dagli strobili mediante distillazione in corrente di vapore. Il colore dell’olio essenziale di luppolo varia da giallo paglia a un rosso ambrato.

Le principali proprietà dell’olio essenziale di luppolo:

  • afrodisiaco
  • emolliente
  • diuretico
  • soporifero
  • sedativo
  • battericida
  • astringente
  • tonificante
  • antisettico
  • antimicrobico

L’olio essenziale di luppolo ha manifestato (sperimentalmente, Senatore 2000) proprietà germicide nei confronti di diversi microrganismi come sterptococcus mutans, pseudomonas aeruginosa, staphylococcus aureus, Eschierichia coli, Saccaromyces cerevisiae, penicillum chrysogenum. 

Come sfruttare le proprietà del luppolo

Come sfruttare le proprietà benefiche del luppolo? Nelle erboristerie più fornite potete trovare integratori alimentare a base di estratti vegetali di luppolo. Anche in questo caso vi segnaliamo un link utile: Luppolo fitofficinale, 100 capsule. Si tratta di un prodotto italiano (da coltivazioni di luppolo italiane) proposto su Amazon al prezzo di 14,33 euro con spese di spedizione comprese nel prezzo.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 20 Marzo 2015