Lenticchia d’acqua, tutte le info

lenticchia d'acqua

Lenticchia d’acqua: prezzo, dove comprarla e considerazioni importanti prima della coltivazione. Consigli per chi vuole coltivare la lemna minuta in acquario.

Si possono coltivare in acquario con pesci, altre piante o tartarughe. Vanno bene anche nel laghetto da giardino, sia nell’Italia Settentrionale che nel Centro-Sud. La Lemna minuta è una pianta galleggiante che resiste bene al freddo, si moltiplica velocemente al sole ed è estremamente resistente.

Ha buona capacità di filtrazione tanto che può essere utilizzata nella pratica della fitodepurazione. Nonostante questi pregi, è importante sottolineare che si tratta di una specie aliena che può danneggiare gli ecosistemi nostrani.

Lemna minuta e Spirodela polyrrhiza

E’ botanicamente conosciuta come Lemna minor lemna minuta. Questa pianta galleggia sul pelo dell’acqua: consiste in un’unica foglia, piccolissima e ovale, che misura in media 2-3 mm di lunghezza. Da questa foglia si diparte un’unica radice a forma di filo, lunga circa 8 mm che per la sua leggerezza, è solo parzialmente sommersa. In acquario gli avannotti appena nati possono trovare rifugia tra le radici di Lemna minuta.

La Lemna minor è identica alla lenticchia di palude (Spirodela polyrrhiza). La lenticchia di palude è più grande e la sua foglia raggiunge i 5 mm. Si distingue facilmente perché non presenta un’unica radice ma un ciuffo fitto di radici.

Lenticchia d’acqua o Lemna minuta

La lenticchia d’acqua è tra le piante aliene del nostro paese. E’ originaria dell’America con zone a clima temperato e subtropicale. E’ stata introdotta accidentalmente in Italia negli anni Novanta, importata per la coltivazione in acquario o ambiente protetto: oggi la Lemna minuta è molto diffusa soprattutto negli ambienti acquatici del Nord Centro Italia dove popola stagni, fossi, risaie, paludi e canneti.

La lemna minuta è una pianta altamente invasiva e rischia di danneggiare i nostri ecosistemi. Per di valutare se coltivare la lenticchia d’acqua nel laghetto di casa, assicuratevi che sia posta in una zona sufficientemente raccolta e protetta. La specie Lemna minuta non va diffusa per nessun motivo: questa pianta invasiva, è dannosa perché forma sul pelo dell’acqua i tipici e densi tappeti che la rendono famosa. Quei tappeti verdi, però, non lasciano passare luce e ossigeno creando problemi di sopravvivenza alle specie acquatiche vegetali (piante acquatiche immerse e piante acquatiche galleggianti) e animali (pesci, rettili, anfibi…). A pagarne le spese sono anche uccelli e palmipedi che, non trovando più prede, sono costretti a migrare altrove.

Adesso lo sapete, la lenticchia d’acqua è una specie aliena che può causare danni alla biodiversità autoctona. Prestate attenzione nella coltivazione e fate in modo che rimanga in ambiente circoscritto.

Lenticchie d’acqua in acquario

Non dovete solo valutare che si tratta di una pianta aliena. Le lenticchie d’acqua assorbono dall’acqua una quantità impressionante di nutrienti e si propagano in modo velocissimo tanto da essere considerate infestanti.

Queste piante di acqua dolce o salmastra si moltiplicano sulla superficie dello specchio d’acqua del vostro acquario. Per impedire che possano rendere difficile la vita alle piante acquatiche immerse, con un retino, periodicamente dovreste eliminare un buon numero di esemplari.

Appena notate che la pianta sta coprendo eccessivamente la superficie dell’acqua, eliminatene più della metà.

Una volta inserita, eliminare completamente le lenticchie d’acqua è quasi impossibile: resta sempre del materiale di propagazione e così la pianta inizia di nuovo a moltiplicarsi.

Lenticchie d’acqua e tartarughe

Chi ha un acquario con le tartarughe, può introdurre le lenticchie d’acqua a cuor leggero. Le tartarughe più fameliche come alcune testuggini del genere Trachemys, si nutrono di queste piante fino a contenerle spontaneamente.

Chi vuole alimentare le tartarughe con piante vive, può introdurre nelle vasche dell’acquario anche piante come vallisneria, pistia, cabomba, elode… Non è necessario alcun accorgimento specifico in quanto, generalmente, le tartarughe divorano qualsiasi pianta!

Lenticchia d’acqua, dove comprarla e prezzo

La lenticchia d’acqua non è facile da trovare presso vivai. Dovreste provare a rivolgervi ai commercianti che trattano piante acquatiche per laghetti o negozi di acquariologia. Su Amazon spesso si trovano semi o materiale per la propagazione (gemme stolonifere) di queste piante. Per controllare prezzi e offerte vi rimandiamo alla pagina ufficiale Amazon.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 settembre 2017