Latte di cammello, proprietà e info

latte di cammello

Latte di dromedario e latte di cammello, proprietà nutrizionali, dove comprarlo e confronto con il latte di mucca. Tutte le informazioni sul latte di dromedario.

Il latte di cammello e il latte di dromedario, anche se hanno proprietà nutrizionali affini, non sono esattamente la stessa cosa.

Il latte di cammello è prodotto a partire dalla specie bactrianus mentre il latte di dromedaria è il prodotto della mungitura della specie dromadarius. Cammello e dromedario, infatti, sono due animali distinti.

Il latte di cammello è un alimento di base delle tribù nomadi del deserto. Da un punto di vista salutistico, si suppone che questo latte riesca a migliorare le difese immunitarie.

Latte di cammello e latte di dromedario

Al confronto con il latte di mucca, il latte di cammello così come quello di dromedario, hanno un colore più bianco. Appena munto, oltre a essere bianchissimo, il latte di cammella o dromedaria presenta una schiuma densa e ha un sapore leggermente più salato del latte di mucca.

Sempre paragonato al latte di mucca, il potere nutrizionale del latte di cammello (così come quello del latte di dromedario) è di gran lunga più elevato. Rispetto al latte vaccino, infatti, il latte di cammello contiene il triplo di vitamina C ed è più ricco di proteine e grassi.

Tutte le tribù dei Beduini del Medio oriente (Beduini significa abitanti del deserto) credono nei poteri curativi del latte di cammello. Anche in India, questo latte è usato come medicinale.

Si sta timidamente diffondendo, anche in Europa, la mania di bere latte di cammello. Anche se “fa strano solo a sentirlo“, il latte di cammello sembra essere molto interessante da un punto di vista nutrizionale. Una tazza di latte di cammello contiene 107 calorie, 3 grammi di grassi saturi e 17 grammi di colesterolo.

Latte di dromedario o cammello, proprietà nutrizionali

E’ ricchissimo di vitamine e sali minerali. Stando a una ricerca pubblicata su Comprehnsive Reviews in Food Science and Food Safety, il latte di cammello apporta 10 volte più ferro e 3 volte più vitamina C del latte di mucca.

Apporta vitamine del gruppo B ma, rispetto al latte vaccino, apporta livelle inferiori di vitamina A e vitamina B2. Il latte di cammello contiene meno lattosio rispetto al latte di mucca.

Il latte di cammello ha un notevole profilo nutrizionale, rispetto al nostro latte vaccino, contiene più ferro, magnesio, rame, manganese, zinco e sodio.

Latte di cammello e diabete

Altri studi affermano che il latte di cammello potrebbe essere utile per chi soffre di diabete perché contiene insulina.

Uno studio pubblicato a gennaio 2015 sul Journal of Endocrinology and Metabolism, ha evidenziato che bere il latte di cammello in sostituzione al latte vaccino fa aumentare i livelli di insulina nei pazienti con diabete di tipo 2.

Latte di cammello, vendita e dove trovarlo

Non è facile reperire il latte di cammello. E’ più facile trovare latte di dromedario. Il latte di dromedaria, infatti, è anche meno costoso. Perché? I dromedari femmina sono più produttivi dei cammelli femmina.

Perché i cammelli producono solo 5 litri di latte al giorno? Il cammello ha la capacità di resistere fino a 21 giorni senza bere acqua e si è adattato, nel tempo, a vivere in ambienti difficili.

Il latte di cammello è ancora difficile da reperire in Europa e anche molto costoso. Prima di comprarlo bisognerebbe stare attenti alla provenienza e assicurarsi di bere latte pastorizzato.

La difficoltà nel reperire latte di dromedario o cammello non è solo per noi europei. In Tunisia, la gente percorre centinaia di chilometri per procurarsi un po’ di latte di cammella. Mentr ein Etiopia e in Somalia, i pastori viaggiano per 12 ore per raggiungere Gibuti, località in cui il latte di cammella è venduto a prezzi più alti.

Il problema è che la tecnica di allevamento del cammello e produzione di latte, è troppo rudimentale. La FAO ha stimato che una popolazione di 20 milioni di cammelli produce, ogni anno, 5,4 milioni di tonnellate di latte… questo latte, però, viene trangugiato soprattutto dai piccoli di cammello lasciando pochissimo spazio al commercio locale, figuriamoci alle esportazioni!

In Europa e in Italia, quello che importiamo è latte di dromedaria ottenuto dagli allevamenti dell’emirato Dubai.

In Italia è molto più facile da reperire il latte di asina, anche questo vanta un profilo nutrizionale migliore rispetto al latte vaccino. Dal latte di asino si producono creme di bellezza e cosmetici. Per tutte le info: latte di asina.

Produzione di latte di cammella e dromedaria

Le cammelle pakistane e afgane riescono a produrre 5 litri di latte al giorno. Le dromedarie, invece, producono una media di 20 litri di latte al giorno. Parliamo di una produzione esigua rispetto a quella ottenuta con le mucche: oggi, gli allevamenti intensivi, dispongono di mucche capaci di produrre 40 litri di latte al giorno!

Ti potrebbe interessare

Pubblicato da Anna De Simone il 12 aprile 2017