L’app che salva la batteria dello Smartphone

 

Gli Smartphone Android e gli iPhone non avranno più problemi di batteria, o meglio, potranno contare su un valore aggiunto, un’applicazione che se presta bene per efficacia e flessibilità.

Vi sarà capitato di uscire di casa sicuri di non restare tagliati fuori dal mondo, con un’autonomia energetica dell’80% e dopo meno di un’ora… puff, la notifica: la tua autonomia è scesa al 20%! Come è stato possibile? I fattori che influenzano la durata della batteria sono tantissimi, dall’attivazione della rete 3G al wifi ma anche semplicemente l’esecuzione di un’applicazione in backgraund.

L’applicazione che vi eviterà tale spiacevole sorpresa è stata sviluppata dall’UC Berkeley, si chiama Carat e una volta scaricata sul vostro dispositivo Android o iOS vi aiuterà ad aumentare la durata della batteria. In primo luogo, Carat, misurerà le abitutini di utilizzo del vostro dispositivo, le info saranno raccolte sul server dell’UC Berkeley dove saranno analizzate.

In secondo momento il server lancerà un feedback su misura per il vostro telefono inviando delle informazioni capaci di aiutarvi a ottimizzare le modalità di utilizzo del dispositivo così da evitare quello straziante crash della batteria. In altre parole, Carat più che una semplice applicazione è un vero e proprio progetto.

Carat non raccoglie informazioni come nomi, indirizzi email o altri dati sensibili ma rileverà informazioni strettamente inerenti alle performance della batteria così da correggere gli eventuali bug energetici presenti sul vostro dispositivo. L’applicazione è gratuita.

Pubblicato da Anna De Simone il 19 giugno 2012