Gli italiani preferiscono pedalare

Sarà perché la benzina costa troppo, sarà perché c’è una maggiore sensibilità ambientale, fatto è che le bici sorpassano le auto nelle vendite. Un notevole cambiamento nel mondo della mobilità a favore delle bici  dove i numeri parlano chiaro: le auto immatricolate sono state 1.748.143, le bici vendute 1.750.000 nel 2011.

Solo 2000 le bici che hanno permesso il sorpasso, ma non è il numero che conta, ma la forte ascesa delle vendite in questi ultimi anni: 200mila biciclette vendute in più nel 2011 rispetto al 2010. Mentre aumenta la vendita delle bici, cala la vendita dei mezzi a due ruote a motore. Una  flessione nelle immatricolazioni di moto e motocicli da gennaio ad agosto di quest’anno traducibili in un calo del 29,4% per le moto, del 30,3% per i cinquantini e del 12,1 per gli scooter.

Quali sono le bici più vendute?
Sono soprattutto le bici da città. Non vi è dubbio, gli italiani preferiscono pedalare per recarsi a lavoro, a scuola e all’università. Una scelta giusta ed ecosostenibile.

Le auto inquinano l’aria che respiriamo e ci predispongono a una vita sedentaria! La bici non inquina e ci mantiene in forma. Ma non solo,  le due ruote permettono anche di svincolarsi facilmente nel traffico cittadino, ci danno accesso alle piste ciclabili e non richiedo necessità particolari per il parcheggio.

La notizia del sorpasso delle vendite di bici rispetto alle auto fa felici le centinaia di persone che si incontreranno  venerdì 5 e Sabato 6 Ottobre  a Reggio Emilia per gli Stati Generali della Bicicletta e della Mobilità Nuova, organizzati da Salvaiciclisti. Un evento in cui si tenterà di stilare un piano strategico per rispondere alle esigenze di mobilità dei cittadini italiani.

Pubblicato da Anna De Simone il 3 ottobre 2012