Gatto Havana Brown: allevamento e prezzo

Gatto Havana Brown

Gatto Havana Brown, possiamo immaginare di che colore sia questo animale ma meno da dove viene, anche perché è una razza che tiene due zampe in un Paese e altre due in un altro. Sto parlando di Thailandia e di Gran Bretagna. Per approssimazione possiamo affiancarlo al Gatto Siamese, come struttura fisica, anche se il pelo marrone scuro lucente, da capo a coda, lo rende unico. Meravigliosi sono anche i suoi occhi verde smeraldo, che spiccano nel marrone del corpo e si differenziano da quelli blu del Siamese.



Gatto Havana Brown: caratteristiche

Il Gatto Havana Brown oltre ad avere il pelo brown lo ha sempre corto, in modo che sia evidente il suo corpo scattante, snello ma da atleta. Pesa circa 5 Kg, le femmine anche 4, ed è di taglia media.  La sua ossatura è leggera, la testa appare allungata e il muso a punta che ricorda la forma del triangolo.

Ha le guance lo con le orecchie magre, il naso lungo, il mento leggermente sfuggente e le orecchie messe in diagonale e molto grandi. Verdi ed espressivi, gli occhi hanno una forma a mandorla, la coda è lunga e affusolata, gli arti sono anch’essi sottili e lunghi, terminano con delle zampe piccole e ovali. Del pelo abbiamo già detto molto, ma è effettivamente setoso e morbido, aderente al corpo e senza quasi sottopelo.

Gatto Havana Brown

Gatto Havana Brown: carattere

Questa razza ha bisogno di molte coccole e di tantissima compagnia: il Gatto Havana Brown se resta solo in casa soffre tremendamente, potrebbe anche arrivare a fare dei dispetti, anche se non è il tipo. La paura dell’abbandono lo accieca e inizia a fare guai, sporcare, grattare i divani e fare pipì sul pavimento.

Se non lo si abbandona a sé stesso, è affettuoso e socievole, starebbe 24 ore su 24 in braccio al padrone, oppure giocherebbe, e non solo da piccolo, fino a tarda età, con ogni genere di giocattolo. Il Gatto Havana Brown è di quelli che possono anche essere addestrati per stare al guinzaglio, se lo si desidera, ciò significa che è intelligenti e ubbidiente.

In casa o in giardino, è sempre un gran curioso, guarda e annusa dappertutto, anche gli ospiti devono sottoporsi al suo esame felino per essere poi ben accolti. E’ però un animale che sa adattarsi anche alla compagnia di altri gatti e di cani, anche con i bambini ci sa fare.

Gatto Havana Brown

Gatto Havana Brown nero

Il Gatto Havana Brown è marrone, è la sua principale caratteristica, non la cederebbe a nessuno e da sempre lo rende unico e ammirato. Fin dall’antichità, infatti, questa razza era adorata nel Siam (Thailandia) per la sua bellezza in gran parte legata al colore speciale del pelo, perfetto con gli occhi verdi a risaltare come pietre vive. Si dice che sia in parte inglese poi, perché effettivamente la sua versione moderna è stata “creata” in Inghilterra a metà del XX secolo, incrociando il Blu di Russia e dei gatti comuni, con il gatto Siamese.

Un terzo Paese si intreccia alla storia del Gatto Havana Brown e della sua diffusione, perché quando questo gatto è sbarcato negli Stati Uniti, negli anni Sessanta, ha spopolato per la prima volta nel vero senso della parola. Negli anni gli esemplari d’oltreoceano sono diventati quasi irriconoscibili a chi conosceva la razza inglese, così si è deciso di dare vita a due razze distinte. L’Inglese è un Siamese color cioccolato con le caratteristiche tipiche del gatto orientale, a pelo corto, mentre l’Americano è più simile al Blu di Russia anche se continua ad assomigliare molto al Siamese. In nessuno dei due casi, si ha il Gatto Havana Brown nero, però.

Gatto Havana Brown

Gatto Havana Brown: allevamento

Non è molto diffusa come razza, questa del siamese color cioccolato, ma in Italia la si può trovare. Ad esempio alla Havalot Cattery di Roma che nel suo sito spiega la propria storia e come diventare padroni di Gatto Havana Brown. E’ poi necessario sapere che, una volta preso un esemplare di questa razza, avremo il nostro daffare, con il pelo, ma non troppo, visto che è fortunatamente lungo.

Basta una spazzolata ogni settimana, con una spazzola morbida, magari una passata con il panno di camoscio quando è periodo di muta. Va dato un occhio anche alle orecchie e alle unghie, ma come per qualsiasi gatto di razza o meno, che è ben tenuto e amato.

Gatto Havana Brown: prezzo

Per conoscere il prezzo di un cucciolo di Gatto Havana Brown è meglio rivolgersi direttamente all’allevamento che ho citato oppure ad altri che sapete che tengono questa razza con amore e passione. In caso di dubbi, meglio chiedere al proprio veterinari, sapendo che i difetti più frequenti sono la presenza di tracce di tigratura, sfumature gialle o marroni negli occhi, ruvidità del mantello o la sua eccessiva lunghezza, e la presenza di abbondante sottopelo.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 24 ottobre 2016