Dosha, cosa sono

dosha cosa sono

Dosha, cosa sono e cosa ci dicono sulla nostra salute. Alimentazione e caratteristica dei tre Dosha della medicina Ayurveda: Vata, Pitta e Kapha. 

Nella Ayurveda, il primo compito del medico è specificare quale sia la costituzione individuale del paziente. In base alle caratteristiche personali, infatti, si possono individuare tre differenti Dosha, rispettivamente chiamati Vata, Pitta e Kapha.

Dosha, cosa sono

Nella medicina Ayurveda, la fisiologia di ogni uomo è governata dalla proporzione in cui i tre elementi base della vita – i Dosha – si combinano tra loro per dar forma alla costituzione.

Quindi, per rispondere alla domanda, “che cosa sono i dosha“, possiamo dire che si tratta di energie vitali che in proporzioni diverse, influenzano la “costituzione” e lo “stato di salute” di ogni individuo.

Equilibrio tra Vata, Pitta e Kapha

Ogni persona nasce con una specifica proporzione di queste tre energie vitali – i Dosha– chiamati Vata, Pitta e Kapha. Stando alle teorie su cui basa l’Ayurveda, ogni costituzione tende a soffrire di disturbi organici o psicosomatici specifici che nascono quando si viene a creare uno squilibrio tra i dosha.

Per perpetuare l’equilibrio tra i dosha sono prescritti specifici stili di vita, una particolare alimentazione e rimedi “su misura” per ogni dosha.

Test per individuare il Dosha

Non è facile determinare quale sia il dosha che ci caratterizza. L’unico modo per scoprire qual è il dosha dominante è rivolgersi a un medico laureato in medicina convenzionale e successivamente specializzato sui principi della medicina Ayurvedica. In realtà, in Italia non vi sono scuole di specializzazione in Ayurveda ne’ una certificazione ufficiale per questo genere di centri. Personalmente sono stata in un centro di Medicina Ayurveda a Brighton e Hove dove mi è stato spiegato che i test fai da te, per individuare il proprio Dosha, non sono efficaci perché è necessario esaminare accuratamente caso per caso. La determinazione del Dosha non va lasciata a uno schema predeterminato perché molti fattori sono concatenanti e impossibili da analizzare separatamente. Evitate di affidarvi ai test e soprattutto di assumere preparati specifici per un Dosha senza prima consultare un medico ayurvedico.

Ricapitolando, che cos è il dosha?
Il dosha è una sorta di indole che coinvolge sia il corpo che la mente (preferenze alimentari, velocità del metabolismo, temperamento caratteriale, stabilità emotiva…) che in occidente vengono definiti generalmente con la parola “costituzione”. I tre dosha sono dominati dagli elementi aria, fuoco, terra, acqua e etere.

-Vata dosha, per gli individui dominati dagli elementi aria e spazio (etere) 
-Pitta dosha, per gli individui dominati dall’elemento fuoco
-Kapha dosha, per gli individui in cui gli elementi della terra e dell’acqua dominano

Alimentazione e dosha

Nella medicina Ayurveda, ogni dosha ha i suoi preparati curativi, il suo stile di vita ideale e la sua alimentazione consigliata.

Alimentazione Vata. L’energia di tipo vata tende a esaurirsi presto, quindi i soggetti con un dosha predominante Vata andrebbero alimentati spesso e con piccoli spuntini. Meglio preferire cibi caldi, dolci, oleosi, salati e acidi. Meglio evitare cibi troppo piccanti, rimedi astringenti o cibi amari.

Alimentazione Pitta. L’energia di tipo Pitta tende ad accumulare calore, è per questo che dovrebbe evitare alimenti troppo calorici e seguire una cucina macrobiotica (mangiare sempre secondo stagione ed evitare cibi caldi d’estate). I sapori che possono andare sono il dolce e il salato; meglio evitare sapori acidi o piccanti, frutta secca, sottaceti, peperoncino… Pitta dovrebbe evitare gli alcolici proprio per la sua tendenza ad accumulare energia termica in eccesso.

Alimentazione Kapha. La sua caratteristica è l’abilità di trasformare l’energia in materia quindi meglio evitare grassi, zuccheri e cibi pesanti. I sapori consigliati sono piccante, amaro e astringente. Meglio limitare il consumo di latticini, compreso lo yogurt, frutta dolce, bevande fredde e gassate, cibi acidi e cibi grassi.

Ricordiamo che la Ayurveda si basa esclusivamente su rimedi naturali e che, al contrario della medicina occidentale che mira a curare disturbi già in atto, lo scopo dell’Ayurveda è prevenire la malattia perseguendo uno stile di vita sano e compatibile alle proprie esigenze. Per la Ayurveda, le “proprie esigenze” sono scandite dal Dosha.

Dosha, Ayurveda e rimedi naturali

Alcune letture consigliate:

Pubblicato da Anna De Simone il 8 agosto 2016