Dieta dello sportivo: programma e consigli

Dieta dello sportivo

Dieta dello sportivo, non per perdere peso ma per avere o mantenere un fisico che sia il migliore per praticare sport. Spesso discipline diverse richiedono diete leggermente diverse perché il corpo in un certo senso si adatta agli sforzi che gli vengono richiesti. La dieta dello sportivo serve per mantenere in forma i muscoli, e non solo!



Dieta dello sportivo: programma

Per seguire la dieta dello sportivo in modo serio e ottenere dei risultati, non bastano le indicazioni sommarie che si sentono in giro e nemmeno la convinzione di stare facendo le cose giuste. Serve un programma che ci indichi apporto medio giornaliero di proteine, ad esempio, che deve essere di 1,1-1,5 grammi di proteine per ogni Kg di peso corporeo, anche se chi svolge una attività sportiva a livello agonistico può anche arrivare a 1,7 grammi.

Nel programma alimentare di un atleta sono i benvenuti gli alimenti proteici poveri di grassi, come: latte scremato, yogurt, carne magra, pesce, legumi. Anche la soia va bene ma solo se è bio.

I grassi non vanno eliminati del tutto ma è importante non esagerare, solo perché “poi si bruciano”. Puntiamo su quelli di origine vegetale, come i monoinsaturi dell’olio d’oliva, e gli acidi grassi essenziali del pesce grasso e della frutta secca.

Uno schema possibile di dieta dello sportivo prevede ad esempio una colazione con latte intero, cereali e 1 frutto, uno spuntino di metà mattina con marmellata e fette biscottate, un pranzo a base di riso o di pasta, e parmigiano reggiano.

La merenda può essere un frutto e a cena carne o pesce, cucinati in modo leggero, accompagnati da pane e verdure. Si può anche concludere con un dolce, meglio se non confezionato, che non fa affatto male.

Dieta dello sportivo

Dieta dello sportivo: tabella

Per impostare una dieta dello sportivo è meglio non usare le solite tabelle che indicano i fabbisogni nutrizionali per età, sesso e costituzione perché sono calcolate sulla media della popolazione, non certo su chi fa molto esercizio come un atleta. Meglio quindi rivolgersi ad un medico specialista che in base al nostro fisico e allo sport che facciamo, può darci una indicazione di ciò che si serve mangiare.

Dieta dello sportivo per dimagrire

Può capitare che per svolgere al meglio una specifica attività fisica sia utile perdere qualche chilo. Non si può agire a caso, è importante che non si vada ad eliminare il tessuto magro, di muscoli, necessario, ma che effettivamente i Kg che perdiamo siano quelli da perdere, senza restare con meno energia.

Non eliminiamo quindi carne, pesce e uova, limitiamo invece affettati o alimenti conservati. I formaggi possono essere mangiati ma con moderazione. Per pasta e riso, e in generale i carboidrati, si può continuare a gustarli ma non appena prima dell’attività fisica. Uno sportivo non deve farsi mancare il miele, di frutta vanno bene anche 5-7 porzioni al giorno, per quanto riguarda i grassi, limitiamoli a frutta secca e olio extravergine di oliva.

Dieta dello sportivo

Dieta dello sportivo: consigli

Quando si parla di dieta dello sportivo è necessario mettersi in testa che ognuno ha il proprio fabbisogno e i propri gusti per cui deve essere personalizzata. E guai a restare senza energia: questa dieta deve servire per averne tante e da utilizzare al momento opportuno. Per chi vuole approfondire c’è un utile “Guida all’alimentazione dello sportivo. Per aumentare la potenza muscolare, ridurre il grasso, migliorare l’energia”, in vendita anche su Amazon a 15,30 euro, scritta da Asker Jeukendrup.

Dieta dello sportivo

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 14 luglio 2017