La Cura delle Rose, tutte le indicazioni

cura delle rose
Cura delle rose: 
concimazione, potatura, interventi fitosanitari e tutte le istruzioni per curare le rose nei vari periodi dell’anno.

Questo articolo può essere completato con la lettura delle guide:
Come curare le rose in primavera
Come curare le rose in autunno e inverno


Come concimare le rose

In primavera si concima due volte, a inizio marzo e dopo la prima fioritura.

Al termine della prima fioritura e in anticipo sugli innalzamenti della temperatura, concimate i rosai rifiorenti con un concime specifico per rose (per esempio, Compo Concime per rose che è arricchito con guano) seguendo le dosi riportate sulla confezione d’acquisto.

Il momento migliore per la concimazione delle rose è appena dopo un temporale, così di evitare l’irrigazione artificiale… tuttavia se la prima fioritura delle rose avviene in un periodo di siccità vi toccherà farlo manualmente. Con la concimazione, smuovete il terreno superficialmente così da poter incorporare il concime.

Per limitare i lavori di fertilizzazione delle rose, in commercio esistono dei prodotti con un effetto prolungato. Tra questi vi segnaliamo il Baycote Concime Rose da usare nel mese di marzo. Baycote rose ha un effetto di circa 6 mesi, quindi non dovrete ripetere la concimazione dopo la prima fioritura.

Come irrigare le rose

L’irrigazione delle rose viene eseguita somministrando acqua sotto la chioma: non bisogna mai bagnare foglie o fiori. Quando la stagione è particolarmente siccitosa (come l’estate), ripetete l’irrigazione delle rose ogni settimana.

E’ meglio irrigare le rose una sola volta a settimana somministrando abbondante acqua per ogni arbusto (almeno 10 litri d’acqua!), in questo modo anche le radici più profonde avranno la giusta dose d’acqua.

Irrigare poco e spesso ha effetti negativi sulle piante: le radici sono costrette a svilupparsi più superficialmente divenendo più vulnerabili ai cambiamenti di temperatura e diversi attacchi parassitari.

La cura delle rose

Dopo aver visto come irrigare e come concimare le rose, vi ricordiamo che mensilmente bisogna provvedere a una leggera sarchiatura così da rompere la crosta superficiale del terreno causata dall’acqua piovana. Ricordatevi di arieggiare il terreno e magari, con l’arrivo delle calde stagioni, provvedere a pacciamare le rose.

Come proteggere le rose dalle malattie

La cura delle rose prevede degli interventi fitosanitari per proteggere i rosai da diversi parassiti, in primis, dall’afide della rosa, il Macrosiphum rosae. In primavera, seguite un trattamento con piretro-4 o con azadiractina-1 che terranno lontano l’afide della rosa e anche la cicalina (Edwardisiana rosae), parassiti abbastanza comuni con l’arrivo delle calde stagioni. Altre informazioni sono contenute nell’articolo dedicato ai parassiti delle rose.

Come potare le rose

Tute le informazioni sono disponibili nell’articolo Quando potare le rose.

Pubblicato da Anna De Simone il 6 aprile 2015