Crema di caffè o caffè del nonno

crema di caffè

Crema di caffè: ricetta da preparare con un semplice frullatore, con un bimby o con un robot da cucina. Tanti consigli per ottenere un ottimo caffè del nonno fatto in casa.


Il caffè, una delle bevande più apprezzate dagli italiani, può essere preparato in diverse varianti. oltre al classico espresso, abbiamo il caffè macchiato, il caffè lungo, il caffè alla nocciola, al ginseng…e con l’arrivo della bella stagione non poteva mancare la crema di caffè freddo, noto anche come caffè del nonno, almeno qui da noi al Sud!

Nei bar la troviamo nei granitori ma questa squisita crema di caffè può essere preparata anche a casa. Anzi, la crema di caffè può essere un ottimo metodo per riciclare il caffè avanzato e adottare ricette all’insegna del recupero.

Per fare il caffè del nonno in casa, vi basterà prendere pochi ingredienti quali (ovviamente) il caffè, panna fresca da montare e zucchero, magari anche del cioccolato. La crema di caffè fatta in casa ha il vantaggio di essere molto economica e più genuina rispetto quella che troviamo nei bar, dato che non contiene conservanti. Ricordate, però, di usare panna fresca da montare.

Quando si pensa alla panna da montare, chiunque si reca a prenderla nel reparto dei prodotti a lunga conservazione… poi si sceglie una confezione con su scritto “senza grassi idrogenati” e ci si sente a posto con la coscienza… niente di più sbagliato!

Nota sulla panna usare per la preparazione della crema di caffè

Per preparare la crema di caffè o qualsiasi altra ricetta che prevede la panna da montare, scegliete sempre panna fresca! Recatevi nel reparto frigo e prendente un prodotto possibilmente bio. Non badate al fattore calorie… state preparando un dolce, no una macedonia! Se volete tagliare calorie, diminuite la quantità di zucchero ma non lesinate sulla qualità della panna.

Dopo questa doverosa premessa sull’importanza degli ingredienti, vi illustrerò finalmente come preparare la crema di caffè seguendo una ricetta semplice anche se un po’ noiosa perché ci costringe a usare due volte il frullatore.

Crema di caffè freddo o caffè del nonno

Le dosi segnalate tra gli ingredienti vi consentiranno di preparare 6 porzioni di crema di caffè. Potete poi personalizzare la ricetta secondo il vostro gusto… magari aumentando la quantità di caffè o diminuendo la dose di zucchero per avere una versione più light.

  • 320 ml di panna da montare
  • 80 ml di caffè
  • 5 cucchiaini di zucchero

A questi tre ingredienti di base potete aggiungere un cucchiaio di liquore al caffè oppure 2 cucchiaini di Nutella proprio come segnalato nel paragrafo finale di questa pagina. Potete anche aggiungere del liquore tipo baileys o un’altra Irish Cream.

Crema di caffè freddo, la preparazione

  1. Preparate il caffè come di consueto, utilizzando la classica moka o una macchinetta con le capsule, poi zuccherate e fatte raffreddare. Se volete aggiungere la Nutella  o un altro tipo di cioccolato spalmabile, dovrete farlo quando il caffè è ancora caldo e mescolare. In questo modo sarà più semplice sciogliere il cioccolato.
  2. Mentre il caffè si raffredda, montate la panna fresca per dolci. Per montare la panna fresca impiegate uno sbattitore elettrico con le fruste elettriche.
  3. Quando vedete che la panna inizia ad aumentare di volume, dovrete aggiungere a filo il caffè freddo e continuare a montare fino ad ottenere una crema omogenea e fermissima.
  4. A questo punto, fate riposare la crema e poi trasferitela in congelatore per circa due ore.
  5. Prima di servire la crema di caffè fatta in casa, dovrete montarla per qualche minuto con lo sbattitore per renderla di nuovo cremosa. Già, nel freezer la crema di caffè tende a solidificarsi troppo.
  6. Versate la crema di caffè in una tazzina o un bicchierino e decorate con un chicco di caffè, qualche cialda o una spolverata di cacao.

Come avete avuto modo di constatare, la preparazione della crema di caffè è semplicissima e veloce ma ricordate di servirla subito dopo che è stata montata. Questa bevanda non può essere conservata per troppo tempo.

Se avete la fortuna di disporre di un frigorifero americano, potete trasferire la crema di caffè nella Zero Zone, una zona del frigo a zero gradi. In questa zona, la crema di caffè si mantiene abbastanza morbida.

 

Preparati per crema di caffè

Alcuni robot da cucina consentono di similuare il movimento rotatorio lento delle pale dei gratinatori. In questo contesto vi basterà sfruttare dei preparati per crema di caffè per ottenere il medesimo risultato del bar.

Per capire di cosa sto parlando, vi rimando alla pagina prodotto: Preparato solubile per crema di caffè.

Ingredienti extra: liquore o cioccolato

Questa non è l’unica ricetta della crema di caffè reperibile nel web. Molte ricette prevedono l’aggiunta di altri ingredienti come albume d’uovo, liquore al caffè, liquore al cioccolato o cioccolato spalmabile. Sentitevi liberi di aggiungere ciò che più vi piace. Per quanto riguarda il liquore, potete aggiungere del liquore al caffè o del liquore al cioccolato: grazie all’alcool, la crema di caffè non ghiaccerà completamente ma rimarrà, almeno in parte, morbida a una temperatura di 2-3 °C.

Crema di caffè con il bimby

Questa è una di quelle volte che un bimby o un robot da cucina tipo Kitchen Aid, non vi farà alcuna differenza.

Non mi fraintendete, sono la prima fan dei robot da cucina, io stessa non ho saputo resistere alla tentazione di acquistarne uno… tuttavia, talvolta, semplicemente non fanno la differenza.

In questo caso, si ha la comodità di montare tutto in automatico senza dover reggere il frullatore e di accorciare leggermente i tempi. Insomma, col la ricetta data in precedenza, con il bimby, dovrete limitanrvi a montare la panna e incorporare il caffè.

Per questo motivo, per la preparazione con il bimby, vi daremo una ricetta alterantiva di una crema di caffè fatta con il latte (e non con la panna).  Ecco come preparare la crema di caffè con il bimby, ingredienti per 6 porzioni:

  • 60 g di zucchero semolato
  • 320 ml di latte intero congelato (ponetelo nella vaschetta del ghiaccio)
  • 20 g di caffè solubile

Nel boccale del bimby, aggiungete il caffè e lo zucchero semolato. Perverizzate per 10 secondi a velocità turbo.

Aggiungete i cubetti di latte congelato. Attivate il bimbi alla velocità 10 per circa 20 secondi. Raccogliete il composto con una spatola e servitelo in bicchierini di vetro.

La crema di caffè fatta in casa va consumata subito estratta dal boccale del bimby.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 giugno 2017